“Renzi ci ha abbandonato. 

Sullo Ius soli serve più coraggio”

ROMA – “Renzi lo venisse a dire nelle scuole che lo ius soli non si fa più. Lo venisse a raccontare ai ragazzi di tante nazionalità diverse che aspettano da anni di diventare italiani. Questa questione va affrontata come si deve, non davanti alla platea di Capalbio”. Sara Moutmir è di origini marocchine: è in Italia dal 2001, da quando aveva 6 anni. Oggi ne ha 22 e le idee molto chiare: “Questa è la battaglia della vita. Mi vengono le lacrime agli occhi se penso che nemmeno stavolta il mio Paese mi riconoscerà come cittadina italiana”.

Delusa dalle dichiarazioni del segretario Pd sullo Ius soli?
Ci vuole abbandonare. Ed è assurdo, perché non ci si tira indietro quando le sfide diventano più complicate”.

Questa frenata nasce da questioni di opportunità politica?
“Non ci nascondiamo: su questa riforma c’è una fortissima opposizione e anche un grande menefreghismo. Mi sarei aspettata più coraggio e non questa paura, questo temporeggiare ancora su una vicenda così importante”.

Si dice che a incidere possa essere la percezione legata ai flussi di migranti nel Mediterraneo: lei che ne pensa?
“Che questa riforma, per altro molto moderata, non c’entra nulla con quanto avviene nel canale di Sicilia, non riguarda il bimbo che nasce nell’ospedale a Lampedusa appena sbarcato. Interessa, invece, migliaia di persone che vivono in Italia da anni, che hanno fatto le scuole qui, che come mio fratello di 13 anni sono nate qui. Lui potrebbe ottenere la cittadinanza se ci fosse lo Ius soli”.

E lei?
“Io potrei ottenerlo tramite lo ius culturae. Ho iniziato le scuole qui. Le ho frequentate dalla prima elementare. E ora, al contrario di tutti gli altri, per ottenere la cittadinanza devo lavorare e mantenere un reddito. Oppure devo sperare nella riforma. Io sono italiana al 101%. Dicono che non c’è differenza tra me e il mio compagno delle elementari. Ma non è vero, perché se c’è un bando pubblico e il requisito

è avere la cittadinanza italiana, io sarò sempre esclusa”.

Spera ancora in un ripensamento da parte del mondo politico?
“Ci spero tantissimo. Non posso pensare che il mio Paese in cui ho tanta fiducia, proprio ora si tiri indietro”.

Fonte: http://www.repubblica.it/politica/2017/08/07/news/_renzi_ci_ha_abbandonato_sullo_ius_soli_serve_piu_coraggio_-172554066/?ref=fbpr&ncid=fcbklnkithpmg00000001