Supercar, David Hasselhoff pensa a un reboot dello storico telefilm


Il reboot della storica serie televisiva degli anni Ottanta, Supercar, potrebbe diventare molto presto più che una suggestione. Almeno a sentire ciò che ha dichiarato il protagonista di quella fortunata saga, David Hasselhoff, a “Hollywood Reporter” nei giorni scorsi. E il regista con il quale l’attore americano vorrebbe tornare nei panni di Michael Knight a combattere il crimine a bordo della mitica macchina futuristica “Kit” potrebbe essere James Gunn. Il regista del franchise “I Guardiani della Galassia” ha lavorato con Hasselhoff nel secondo capitolo della saga fantasy, in cui l’attore americano ha avuto una piccola parte.

Ad inizio agosto, inoltre, Gunn ha pubblicato “Guardians Inferno”, videoclip del brano musicale presente alla fine del film, in cui è presente anche Hasselhoff, a ulteriore prova del buon rapporto che corre tra i due. Hasselhoff ha dichiarato a “Hollywood Reporter” di aver dato alcune idee a Gunn e che lui ha risposto molto positivamente.

Nel caso in cui il progetto per il reboot della serie andata in onda tra il 1982 e il 1986 dovesse realizzarsi, però, Hasselhoff ha tenuto a precisare che non vorrebbe facesse la fine di “Baywatch” e “21 Jump Street”. Questi reboot, infatti, secondo l’attore americano, avrebbero perso la loro essenza originale. Per il momento Hasselhoff non ha rilasciato ulteriori indiscrezioni e solo il tempo dirà se Michael Knight tornerà effettivamente a guidare Kit.