“Ero stanca di fermarmi a salutare gente per strada”
L’incredibile storia di una donna che ha mentito anche alla sua famiglia per tutto questo tempo.
Come si fa a fingere di essere ciechi per 28 anni? Sembra incredibile ma questa è la storia di Carmen Jimenéz, 57enne di Madrid, che ha montato tutta questa messinscena per un motivo in apparenza assurdo: “ero stanca di incontrare gente per strada e fermarmi a salutare”.
Dopo un grave incidente agli occhi, accadutole appunto 28 anni fa, la Jimenéz aveva raccontato a tutti, compresa la sua famiglia, di essere rimasta cieca. “Non sono mai stata una persona molto socievole e fingere di essere cieca mi ha permesso di evitare molte responsabilità sociali” ha affermato la donna.
La 57enne ha recentemente rivelato che, in realtà, in tutti questi anni trascorsi la sua vista era perfetta, lasciando la sua famiglia in stato di shock, sebbene qualcuno aveva sempre sospettato che ci fossero delle cose che non quadravano: il marito ha infatti sottolineato che la donna riusciva a truccarsi perfettamente e a qualche familiare sembrava che, con la coda dell’occhio, a volte guardasse la tv.
La rivelazione della sua finta cecità ora le costerà caro: la Jimenéz infatti dopo il suo incidente ha ricevuto numerosi aiuti finanziari proprio per il suo handicap, e ora andrà incontro a numerosi problemi legali.
La notizia è stata riportata da Hay Noticia, ma c’è chi sostiene che in realtà la donna non sia mai esistita e che la notizia non abbia fondamento.
Fonte: 105.net