Jesolo, il giovane 24enne pestato in discoteca è uscito dal coma
Dopo il ricovero all’ospedale di Mestre in seguito ad un pestaggio subito la notte di Ferragosto in una discoteca di Jesolo (Venezia), Daniele Bariletti, 24 anni, si è svegliato dal coma. La vittima dell’aggressione si trovava all’interno di un locale, quando uno sconosciuto si sarebbe avvicinato e gli avrebbe gettato addosso una bevanda. Il 24enne avrebbe reagito e l’altro lo avrebbe colpito con due pugni al volto.

La vicenda è stata resa nota dai genitori del ragazzo, in una lettera denuncia, riportata dal Corriere Veneto.

L’aggressore non è stato identificato. Gli amici della vittima hanno accompagnato l’amico in ospedale, ma le sue condizioni sono apparse subito molto serie, al punto che i medici hanno deciso di indurre il coma farmacologico. Il giovane è stato sottoposto a due delicati interventi chirurgici e si sta lentamente riprendendo. E’ uscito dal coma ed è stato trasferito dal reparto di rianimazione a quello di neurochirurgia.

I genitori: “Come a Lloret de mar” – I genitori del ragazzo hanno paragonato la vicenda del figlio alla tragedia costata la vita al giovane italiano a Loret de mar, in Spagna, stigmatizzando il fatto che simili situazioni sfuggano sempre di mano al personale preposto alla sicurezza dei locali.