Le pagelle di Juventus-Cagliari 3-0

Migliore in campo Dybala, ma nella Juventus brillano anche Buffon, Pjanic e Rugani. Higuain in ritardo di condizione. Cagliari male dietro, a Rastelli mancano dei giocatori

===Le pagelle della JUVENTUS===

Gianluigi BUFFON 7,5 – Bravo su Farias, che lo impegna da fuori. E poi decisivo nel respingere il penalty proprio all’attaccante brasiliano. Voleva entrare nella storia: primo portiere a parare un rigore assegnato con VAR.
PUBBLICITÀ

inRead invented by Teads

POTREBBE INTERESSARTI ANCHERivivi il live di Juventus – Cagliari

Stephan LICHTSTEINER 6,5 – Assist-cross per il primo gol. Alcuni buoni affondi a destra. Nel secondo tempo si innervosisce e sbaglia parecchio.

Daniele RUGANI 7 – Elegante e preciso. In chiusura e palla al piede. Nessuno ha più dubbi in casa bianconera: deve essere titolare e deve essere la sua stagione.

Giorgio CHIELLINI 6 – Qualche piccola sbavatura non da lui. Faragò e Cop lo graziano. Solita sicurezza sul gioco aereo.

ALEX SANDRO 6,5 – Commette lui il fallo da rigore su Cop. Pare smarrito, poi gioca una ripresa da urlo, includendo un assist perfetto per Higuain.

Claudio MARCHISIO 6,5 – Bene in mezzo. Attento e ordinato. Gioca con la consueta intelligenza, senza forzare troppo. (Dal 62’ KHEDIRA 6,5 – Subito in partita. Entra nell’azione del terzo gol. Non è al top, ma tenere in panchina uno come Khedira è un lusso che poche squadre possono permettersi)

Miralem PJANIC 7 – Lancio “alla Pirlo” per Dybala. Assist sublime. Dirige la Juventus e ne indirizza ogni trama. In crescita.

Juan CUADRADO 6,5 – Dedizione anche in ripiegamento e corsa continua in avanti. Con Dybala si intende benissimo. (Dal 74’ DOUGLAS COSTA SV – Un quarto d’ora con qualche buono spunto. Sarà molto utile nel corso della stagione)

Paulo DYBALA 8 – In modalità fuoriclasse. Svaria tra le linee, duetta, si esibisce in preziosismi tecnici ammirevoli. Il gol pare facile, ma è complicato, a partire dal controllo in corsa. Centra anche una traversa con una improvvisa conclusione da fuori. Leader e trascinatore.

Mario MANDZUKIC 6,5 – Puntuale nella deviazione volante per il primo gol. Un po’ “imballato” negli allunghi, ma sempre generoso.

Gonzalo HIGUAIN 6 – Condizione fisica non ottimale. Palesa il ritardo di condizione con stop non puliti e anticipi subiti. Poi però, da rapace quale è, alla prima occasione buona, timbra. Sono 96 in Serie A. (Dal 70’ MATUIDI 6 – Sgambata per conoscere compagni e Stadium.)

ALL. Massimiliano ALLEGRI 7 – Juventus che migliora. Aiutato da Buffon, ma già con qualche progresso in fase di costruzione. La “strigliata” di ieri è servita.

Mario Mandzukic Juventus Cagliari 2017LaPresse
===Le pagelle del CAGLIARI===

Alessio CRAGNO 5,5 – Sul primo gol è un po’ in ritardo. Per il resto poche colpe. Nessuna grande parata.

Simone PADOIN 5,5 – Ex applauditissimo, ma non protagonista nel match. In ritardo su Mandzukic in occasione del primo gol, poco presente in fase offensiva. (Dal 64’ JOAO PEDRO 5,5 – Entra con voglia, ma si spegne presto. Uno con la sua tecnica non può rimanere escluso dai titolari in questa squadra)

Marco ANDREOLLI 5,5 – Qualche toppa riesce a metterla. In due dei tre gol è in ritardo anche lui.

Fabio PISACANE 5 – Rivedibile da centrale. Spesso in ritardo e fuori posizione. Non c’è intesa con Andreolli.

Marco CAPUANO 5,5 – Cuadrado lo attacca spesso, lui prova a reggere. Incertezze nelle diagonali.

Paolo FARAGÒ 5 – Ha due chance per colpire e sbaglia: tap-in alto e tap-in murato. Buoni inserimenti, poca precisione.

Luca CIGARINI 5,5 – Regia molto lenta. Non ha più il passo. Avrà bisogno di tanto tempo per tornare a discreti livelli. (Dall’81’ DESSENA SV)

Artur IONIȚĂ 6 – Uno dei migliori tra i sardi. Non dà punti di riferimento e prova a sostenere le punte.

Nicolò BARELLA 6 – Ha colpi interessanti e nel primo tempo non dispiace. Ripresa di sacrificio.

Diego FARIAS 5,5 – Pericoloso e propositivo. Impegna Buffon da fuori e, poco dopo, si fa ipnotizzare dal dischetto, sprecando il rigore del possibile pareggio. Tutte le azioni del Cagliari, però, nascono dalle sue accelerazioni.

Duje ČOP 5 – Il Cagliari deve cercare al più presto una prima punta. Il passaggio da Borriello a lui è imbarazzante. (Dal 81’ SAU SV)

ALL. Massimo RASTELLI 5,5 – Il Cagliari viene a giocarsela e ha anche l’occasione del pareggio. Dietro ci sono i soliti problemi: non solo per i limiti tecnici di alcuni giocatori, anche per una fase difensiva che spesso lascia scoperti gli esterni. Ha bisogno di due/tre elementi per completare l’11 titolare.