Orrore a Sassuolo, sgozzato durante una rissa

Uno straniero di circa 35 anni, probabilmente magrebino, è morto nella tarda serata di domenica a Sassuolo, colpito da un profondo fendente alla gola, in seguito a una rissa. In un primo momento sembrava che fosse stato raggiunto da una coltellata, poi è prevalsa l’ipotesi che ad ucciderlo sia stato un coccio di bottiglia. I sanitari del 118 hanno prestato i primi soccorsi, ma il giovane è deceduto poco dopo a causa della ferita, che gli aveva provocato una copiosa perdita di sangue.

L’episodio è avvenuto in via Radici in Piano, una zona nota anche come piazza di spaccio di stupefacenti. Il 35enne sarebbe stato protagonista di una prima rissa in strada, da cui sarebbe uscito illeso, poi i ‘contendenti’ si sono nuovamente ritrovati e gli animi si sono riaccesi. Il giovane è stato colpito quasi al centro della carreggiata. Le indagini sono condotte dal commissariato di polizia di Sassuolo.