Venduta Aston Martin per 22,5 milioni di dollari: è l’auto inglese più costosa di tutti i tempi

Che le supercar e le auto d’epoca abbiano un costo elevato, decisamente poco abbordabile per i comuni mortali, è cosa nota ma qualche giorno fa è stata venduta l’auto inglese più costosa di tutti i tempi: stiamo parlando dell’Aston Martin DBR/1che è stata battuta all’asta da RM Sotheby’s a Monterey, in California, per 22,5 milioni di dollari.

L’auto in questione è una vera e propria star, capace di vincere sia la 24 Ore di Le Mans, sia la 1.000 km del Nurburgring, ed è stata guidata da piloti del calibro di Jack Brabham (che ha vinto tre volte il campionato di F1), Stirling Moss (che detiene il maggior numero di gran premi vinti senza però mai essersi aggiudicato un mondiale), Carroll Shelby e Roy Salvadori. Prodotta in soli cinque esemplari, la Aston Martin DBR/1 è così entrata direttamente nei libri di storia con l’appellativo di “auto inglese più costosa di sempre”.

Se consideriamo che l’auto che deteneva il record precedente era una DB4/GT Zagato che nel 2015 era riuscita a raggiungere “solo” i 14,3 milioni di dollari si comprende meglio quanto la Aston Martin DBR/1 abbia praticamente polverizzato ogni record.

L’auto è stata costruita tra il 1956 e il 1958 e si tratta del primo esemplare in assoluto prodotto da Aston Martin, nonché una delle auto più potenti e veloci della sua epoca. Nella sua carriera ha un palmarès incredibile: 18 vittorie nelle corse, 9 volte la più veloce in assoluto oltre alle vittorie già citate a Le Mans e al Nurburgring.

Insomma chi si è aggiudicato all’asta questo gioiellino non ha acquistato solo un’auto incredibile ma un vero e proprio pezzo di storia, da oggi anche nel settore “aste”. Pensate inoltre che questa Aston Martin è anche apparsa nel film “L’urlo e la furia” del 1959.