Cecilia Zandalasini spicca il volo: direzione America e WNBA

Dopo un Europeo da stella della nazionale, nonostante il risultato per le azzurre, Cecilia Zandalasini vola in America per realizzare quel sogno chiamato WNBA. La giocatrice di Schio dovrebbe raggiungere le Minnesota Lynx ma ancora il nome della squadra resta segreto.

L’avevamo lasciata in ginocchio, disperata, con le lacrime agli occhi, per un fallo antisportivo ad Eurobasket.

Oggi, Cecilia Zandalasini, dopo essersi rialzata da quel momento di sconforto dello scorso giugno, è pronta a spiccare il volo.

La giocatrice di Schio non era infatti presente alla prima giornata di raduno del Famila, in vista della prossima stagione ed è stata la stessa società orange col presidente Cestaro, a fare l’in bocca personale al lupo alla campionessa azzurra, in volo verso l’America.

Comincia oggi la stagione 2017/18: oggi il raduno delle orange con il tradizionale abbraccio dei tifosi che infonde…Pubblicato da Famila Basket Schio su Lunedì 21 agosto 2017

Si, perché Cecilia raggiungerà gli States per i playoff della WNBA e proprio in quelle ore, il sogno (e il futuro) della stellina di Broni potrebbe diventare realtà.

Non si sa ancora il nome della squadra ma voci di mercato vedrebbero Zanda accasarsi alle Minnesota Lynx per giocare con una team agguerritissimo, quest’anno a caccia del titolo.

Dopo l’esperienza americana, Cecilia tornerà a Schio per disputare il campionato di Serie A con Schio (si parte il 1 ottobre, opening day a Ragusa, Schio vs Battipaglia).

Domani Cecilia Zandalasini parte per gli Stati Uniti, dove la attendono i playoff WNBA. Saremo tutti con lei, ovviamente. In bocca al lupo!!! #azzurredentroPubblicato da Federazione Italiana Pallacanestro – Italbasket su Lunedì 21 agosto 2017

Cecilia diventerà l’ennesima azzurra a raggiungere “il sogno americano” dopo Cata Pollini, Francesca Zara, Kathrin Ress, Raffaella Masciadri, Chicca Macchi, pioniere del basket femminile made in Italy esportato in WNBA, sulla costa di Los Angeles, casa Sparks.

Indipendentemente dalla città o dalla squadra, l’in bocca al lupo a Zanda è d’obbligo: una grande leader, umile lavoratrice per l’obiettivo di squadra, ragazza grintosa pronta a battere ogni limite, da oggi anche oltreoceano.

Ad Maiora, Cecilia!