Ancora ottime risposte da parte di Cutrone, di Locatelli ed anche degli esordienti Zanellato e Gabbia. Male Andrè Silva, male Josè Mauri, rivedibili i due esterni Calabria ed Antonelli. Giudizio rimandato sulla prima del 3-5-2.MilanMarco STORARI 7 – Chiamato in causa specialmente nel secondo tempo, risponde presente per due volte sulle conclusioni di Alini e contribuisce a mantenere inviolata la porta per la quinta partita ufficiale consecutiva.PUBBLICITÀinRead invented by TeadsAlessio ROMAGNOLI 6 – Quarantacinque minuti al rientro in campo dopo diversi mesi, se la cava senza soffrire in maniera particolare. (dal 46’ Ignazio ABATE 6 – Secondo tempo di ordinaria amministrazione, con qualche sgroppata a destra specialmente quando entra Suso).Leonardo BONUCCI 6 – Perfetto in alcune occasioni, rivedibile in altre. A tratti sembra un filo insicuro nell’uno contro uno, altre volte troppo spavaldo in impostazione. In generale però trasmette sicurezza e si rende protagonista di qualche intervento decisivo.Cristian ZAPATA 6 – Complessivamente sufficiente ma il livello dell’avversario lo fa scendere in campo con qualche grado di concentrazione in meno, e ciò lo porta a perdere dei palloni di troppo.Davide CALABRIA 5,5 – Non impeccabile, modesto in fase di spinta ed un po’ in difficoltà quando c’è da difendere. Complice il poco spazio, la sua parabola di crescita si è un po’ arenata.Niccolò ZANELLATO 6,5 – Molto tranquillo e sicuro con la palla tra i piedi, sempre a testa alta e soprattutto puntuale negli inserimenti. Una bella scoperta.Manuel LOCATELLI 6,5 – Un gran bell’assist per il gol di Cutrone, un primo tempo in cattedra in cui si disimpegna molto bene in regia. Cresce sempre di più, lascia da parte la giocata semplice e osa un po’ di più, con costrutto. (dal 73’ Matteo GABBIA 6,5 – Bel voto per l’impatto sulla partita, e non è facile a nemmeno 18 anni. Gioca con personalità e sbaglia poco).Josè MAURI 5 – Ha scelto il modo migliore per sprecare una buona occasione. Tanti, tantissimi errori in fase di impostazione. Non è la prima volta che, quando viene chiamato in causa, risponde picche come stasera.Luca ANTONELLI 5,5 – Non benissimo, tante imprecisioni nel controllo e nei passaggi. Da parte sua non manca mai l’impegno ma non sempre basta.Patrick CUTRONE 7 – Un tiro salvato sulla linea, un gol e tanto, tantissimo movimento. E mentre è in campo, riceve la convocazione in Under 21. È il suo momento ma non sembra intenzionato a fermarsi. (dal 58’ SUSO 6,5 – Riaccende la luce nel momento in cui il Milan inizia ad accontentarsi un po’: per sua sfortuna le sue intuizioni non vengono concretizzate dai compagni).Andrè SILVA 5 – Continua a non convincere del tutto. Dopo la doppietta nella gara d’andata – lodevole – resta sempre incompiuto: si sbatte e partecipa alla manovra della squadra, senza trovare mai il guizzo giusto.All. Vincenzo MONTELLA 6 – Un Milan un po’ in tono minore rispetto alle ultime uscite: bene la vittoria e la qualificazione, ma i segnali – eccezion fatta per i giovani – non sono stati bellissimi.KF ShkendijaZahov 5,5; Bejtulai 6, Teqja 6, Cuculi 6; Todorovski 6 (dal 79′ Murati sv), Alimi 7, Totre 6 (dall’88’ Fazlagikj sv), Celickovic 6; Hasani 5, Ibraimi 7; Radeski 6(dal 73’ Abdurahimi sv). All. Osmani 6,5

Sorgente: Le pagelle di KF Shkendija-Milan 0-1 – Europa League 2017-2018 – Calcio – Eurosport