Genova – Il rischio adesso è che le cose possano mettersi maluccio per Taylor Swift. La popstar americana era davvero all’oscuro del contenuto del testo di “Famous”, il nuovo controverso e scandaloso singolo di Kanye West, oppure ha giocato a fare la vittima, nonostante che fosse al corrente di tutto?A mettere in forse la credibilità della cantante di “You belong with me” è la signora West: in difesa del marito, Kim Kardashian ha pubblicato su Snapchat un video della telefonata intercorsa tra Kanye e Taylor, in cui il rapper avrebbe informato la popstar della presenza all’interno del brano di una frase decisamente poco carina nei suoi confronti: «Sento che io e Taylor Swift potremmo ancora fare sesso, perché ho reso famosa quella cagna», canta West nel brano contestato poi dalla popstar, che si è detta «offesa» per le parole usate nei suoi confronti e per la sua presenza, anche se sotto forma di statua di cera, nel video del brano che la ritrae a letto nuda, insieme con altre star e con lo stesso West.Evidentemente stanca di stare a guardare e di vedere il padre dei suoi due figli etichettato come un bugiardo, la giunonica Kim ha dichiarato guerra alla biondina del pop, diffondendo l’audio che, secondo lei, assolverebbe il marito.

Solo in parte, in realtà: nella telefonata si sente il rapper recitare alla cantante alcune delle strofe del testo, approvate dalla Swift, che lo avrebbe addirittura ringraziato per averla informata, senza però mai menzionare la parola «bitch» («cagna», in italiano). E su questo ha puntato la giovane popstar: «Dov’è il video in cui Kanye mi dice che mi chiamerà “cagna” in quella canzone? Non esiste, perché in realtà non è mai successo. Non puoi controllare la reazione emotiva di una persona che viene definita “quella cagna” davanti al mondo intero», ha scritto la Swift su Instagram .

Sorgente: “Famous”, Kim Kardashian sbugiarda Taylor Swift | Gossip | Il Secolo XIX