Era ferma al semaforo, in zona Cimitero Monumentale, nel centro di Milano, a bordo di una piccola auto elettrica noleggiata in car sharing quando è stata accostata da due ladri a bordo di uno scooter. Con un colpo secco i ladri avrebbero distrutto il finestrino passeggero e cercato di afferrare la borsa della donna. Impaurita, la 19enne cinese ha accelerato, trascinando il motorino e i due rapinatori che dopo pochi metri sono caduti.A quel punto, per evitarli, la giovane ha perso il controllo del veicolo andando a sbattere contro un marciapiedi e ribaltandosi. Per estrarla dalle lamiere accartocciate sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Medicata sul posto, è stata poi ricoverata all’Ospedale Niguarda dove si trova adesso in gravi condizioni anche se non è in pericolo di vita. E’ stato ricoverato anche il ladro ferito, piantonato in corsia dalla polizia locale. In fuga invece il complice.

Un 14enne alla guida dello scooter – La polizia municipale è poi riuscita a identificare il conducente dello scooter: c’era un 14enne. Gli agenti sono risaliti a colui che guidava lo scooter perché il mezzo ha perso la targa lungo la strada dopo lo scontro e durante la fuga. E’ stato così individuato il proprietario del motorino, il padre del ragazzino di 14 anni che dovrà presentarsi al Nucleo radiomobile della Polizia locale per essere ascoltato e nei suoi confronti potrebbe presto scattare un procedimento penale.A bordo dello scooter, assieme al ragazzino, c’era anche un italiano di 26 anni (non aveva i documenti, ma poi è stato identificato) che dopo lo scontro con l’auto è caduto a terra ed è stato ricoverato all’ospedale Niguarda in condizioni non gravi.

Sorgente: Tentano rapina a Milano, lei reagisce e l’auto si ribalta: è grave – Tgcom24