CRONACA – E’ stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minore un panettiere 31enne di Ovada. Il minore, di 5 anni, è il figlio. L’arresto è scattato domenica sera, in flagranza di reato.
Le violenze sul bambino sarebbero iniziate già tempo fa. La madre aveva infatti già denunicato l’uomo, dopo che il bimbo aveva raccontato, come può fare un piccolo all’epoca di quattro anni, quanto era avvenuto.
Le indagini, però, non avevano dato riscontri sufficienti.
La madre e il figlioletto erano comunque stati allontanati dall’uomo ed ospitati in una comunità protetta.

Alcune settimane fa l’uomo ha riavvicinato la moglie e il piccolo. Sembrava intenzionato a voler ricostruire l’unità familiare.
Ci sono stati nuovi incontri e, dopo appena un paio di volte, il piccolo ha parlato nuovamente alla madre e alla assistente sociale di quelle tremende pratiche, da parte del padre. Il racconto del bimbo è stato preciso, senza lasciare più spazio ai dubbi. I carabinieri di Acqui Terme, in accordo con l’autorità giudiziaria, hanno avviato nuove indagini.

Indagini che sono proseguite fino all’altra sera, quanto i militari hanno assistito alla scena di violenza, durante un incontro programmato tra il padre e il bimbo, all’interno dell’abitazione di lui.
Sul posto, insieme al piccolo, c’erano anche i militari che quando si sono resi conto di quanto stava avvenendo, sono intervenuti arrestando l’uomo in flagranza di reato. A quel punto, l’uomo ha ammesso le proprie responsabilità.
Per il 31enne si sono aperte le porte del carcere di Alessandria, mentre il bimbo e la madre sono stati riaccompagnati nella comunità protetta.

 

Sorgente: Cronaca – Accusato di violenza sessuale sul figlio di 5 anni, arrestato panettiere di Ovada – Novi Ligure – NoviOnline