L’idea di “Women drive”, la start-up che vuole tutelare il diritto delle donne alla sicurezza dicendo basta a “sguardi indiscreti o proposte ambigue.

Basta con la paura di fare incontri sbagliati o di subire sguardi indiscreti dallo specchietto retrovisore: sulle strade di Parigi sta per essere inaugurato un servizio di taxi riservato esclusivamente alle donne. Ad idearlo è la start-up “Women drive”, la prima società di trasporti in cui sia i conducenti che i passeggeri appartengono al gentil sesso.

 “L’obiettivo è dimostrare che il trasporto di persone non è un mestiere riservato agli uomini, e che le donne hanno il diritto di viaggiare in serenità”, spiega la fondatrice, Sarra Boubchir, al quotidiano francese Le Figaro.

Il progetto è nato da un’esperienza personale di Sarra che, di ritorno da una cena al ristorante, una sera si trova a prendere un taxi insieme all’amica: “Il conducente era davvero pesante. E siccome ci siamo rifiutate di rispondere alla sue avances, a un certo punto ci ha lasciate sul bordo della strada”, ha raccontato. Da qui, la volontà di creare un sistema di trasporto adatto alle donne e, soprattutto, capace di garantirne la sicurezza.

 “Volete fare una corsa a qualsiasi ora, senza sguardi indiscreti o proposte ambigue? Desiderate essere una passeggera ascoltata, tutelata e rispettata?”, si legge infatti sul sito dell’azienda.

Sorgente: Per evitare le avances dei tassisti, una donna francese ha lanciato un servizio taxi per sole donne