“Perché la maestra mi ha urlato così?”, avrebbe scritto nella lettera la ragazzina indiana prima di lanciarsi dalla terrazza di casa

Una ragazzina di 12 anni si sarebbe tolta la vita lanciandosi dalla terrazza dei vicini di casa dopo aver subito i rimproveri dell’insegnante per avere sporcato la sedia e il vestiti con il sangue mestruale. “Fino ad oggi non ero mai stata sgridata, perché la maestra mi ha urlato così?”, ha lasciato scritto nella lettera chwe hanno ritrovato i genitori.

 È la tragica notizia riportata dal quotidiano Daily Mail. La 12enne, residente nello Stato di Tamil Nadu, nell’India meridionale, sarebbe stata sgridata dall’insegnante davanti a tutti i compagni per avere macchiato la sedia del banco e i propri vestiti con il sangue del ciclo.
La piccola, tornata a casa, avrebbe quindi reagito al rimprovero gettandosi dal terrazzo del suo vicino. I genitori, sconvolti, hanno trovato la lettera in cui sarebbero state spiegate le ragioni del gesto estremo. E che con il sostegno di altri genitori hanno dato vita a delle proteste davanti alla scuola, provocando l’intervento della polizia.
‘Stiamo ascoltando le diverse versioni. Ma solo alla fine di tutte le verifiche riusciremo a fare chiarezza”, ha detto la polizia locale.

 

Sorgente: Rimproverata in classe per essersi sporcata con il ciclo, si sarebbe suicidata a 12 anni

Leave a Reply

Your email address will not be published.