Reso pubblico il contenuto della missiva lasciata da Barack Obama al successore Donald Trump: “Siamo stati entrambi fortunati: lavora per dare una occasione a tutti i ragazzi”

La tradizione viene da lontano. I Presidenti degli Stati Uniti d’America che si apprestano a lasciare la Casa Bianca lasciano sulla scrivania del successore, chiunque esso sia, una lettera.

 

Lo ha fatto anche Barack Obama, che ha scritto la sua missiva a Donald Trump.

Pare che il tycoon la mostri a tutti quelli che entrano nel suo ufficio. Obama ha dato qualche consiglio al suo successore, e chissà se Trump intende tenere a mente le indicazioni. Il testo integrale della missiva The Donald non voleva renderlo pubblico, ma è stato pubblicato dalla Cnn, dopo che per giorni se ne era parlato negli States.

“Caro signor Presidente, congratulazioni”. Inizia così il teso segreto reso ormai pubblico. “Milioni hanno messo speranza in te, e tutti noi, indipendentemente dalla festa, dovremmo sperare nell’arrivo di grande prosperità e sicurezza durante il tuo mandato”. Per Obama entrambi i presidenti sono stati “fortunati” e per questo Trump dovrebbe fare di tutto per dare una opportunità a “tutti i ragazzi e le famiglie disposti a lavorare duro”.

“La leadership americana in questo mondo è veramente indispensabile – continua l’ex presidente – Siamo noi, attraverso azioni e esempio, a dover sostenere l’ordine internazionale che si è ampliato costantemente dalla fine della guerra fredda e su cui dipende la nostra stessa ricchezza e sicurezza”. L’ultimo consiglio invece riguarda le “istituzioni democratiche” che per Obama devono essere preservate a tutti i costi perché per essi hanno combattuto “i nostri antenati”.

Infine un piccolo messaggio “privato”. Il consiglio di Obama a Trump è quello di lasciare un po’ di tempo “per amici e familiari”. “Michelle e io – si conclude la lettera – auguriamo a te e Melania il meglio” e “siamo pronti ad aiutare in qualsiasi modo che possiamo

Sorgente: La lettera segreta che Obama ha lasciato sul tavolo di Trump – IlGiornale.it