Una coppia di gatti ereditieri e miliardari. Merito delle scelte di una vedova del bronx newyorkese che – secondo quanto ha riportato il New York Post – ha deciso di lasciare 300mila dollari ai suoi due animali. Nel suo testamento ha disposto che i fondi vengano utilizzati per assicurarsi che i felini, Troy e Tiger, vengano sempre amorevolmente curati.Il vecchio gatto Tiger fa già una vita lussuosa in compagnia del suo peluche di pelliccia con fodera in seta.”Lo merita – ha detto al New York Post Dahlia Grizzle l’ex assistente sanitario della casa alla tarda Ellen Frey-Wouters, e ora custode del felino – è un gatto meraviglioso”.Frey-Wouters, di origini olandesi, aveva lavorato per le Nazioni Unite, ed è morta nel 2015 a 88 anni. Il marito, professore di Brooklyn College, è scomparso nel 1989 e l’unico figlio della coppia è morto in età infantile. “I gatti erano come i suoi bambini”, ha spiegato Grizzle al giornale newyorkese.L’avvocato Irwin Fingerit è rimasto sorpreso della decisione di Frey-Wouters, che sarebbe certificata dai documenti del tribunale. “Ho ricordato il caso della regina di Mean, Leona Helmsley, che ha lasciato 65mila dollari a un cane”, ha detto Fingerit al New York Post.La gatta Troy, invece, vive con Rita Pohila, un’altra delle ex aiutanti di salute di Frey-Wouters. Pohila, che ha ricevuto 50mila dollari dal suo ex-datore di lavoro, ha rifiutato di discutere di Troy con il New York Post, invocando i diritti di ‘privacy’ del timido felino.Quando i gatti moriranno, il fondo andrà all’unico membro della famiglia vivente Frey-Wouters, sorella della vedova scomparsa, che vive nei Paesi Bassi. Il resto del suo patrimonio, 3 milioni di dollari, è stato suddiviso tra i due altri assistenti sanitari, l’avvocato e un’ultima parte devoluta in beneficenza

Sorgente: Vedova lascia in eredità 300mila dollari ai suoi due gatti – Mondo – ANSA.it