Secondo il calendario lunare degli Algonchini, un’antica tribù di nativi americani, domani in cielo comparirà la cosiddetta “Luna del Grano”: qualche minuto dopo lo scoccare delle 9 del mattino, infatti, la Luna raggiungerà la sua fase di plenilunio e potrà essere ammirata nel cielo nonostante la luce solare.Il nome con cui viene chiamata la prima Luna piena settembrina è dovuta all’antica tradizione da parte dei nativi americani: gli Algonchini, infatti, quando il satellite era in plenilunio e splendeva in cielo, potevano continuare lavorare nei campi e raccogliere il grano anche durante la notte.Questa Luna particolare, comunque, è conosciuta anche con altri nomi diversi: lo scorso anno infatti il nome utilizzato era quello di “Luna del Raccolto” per via della vicinanza con l’equinozio di autunno, che nel 2016 è caduto il 16 settembre. I nomi diversi, comunque, stanno ad indicare la stessa tradizione: quest’anno la “Luna del Raccolto” cadrà con la Luna piena del 5 Ottobre, è per questo che quella di domani prenderà il nome “di riserva” di “Luna del Grano”.Questa fase lunare ha inoltre impressionato anche altri popoli: i “Cree”, ad esempio, chiamavano questa la Luna “Rutting Moon”, poiché coincideva con la stagione degli amori delle alci. Per gli “Ojibwe”, invece, la “Luna del Grano” si chiamava la “Luna delle foglie che cadono”, visto che segnava l’arrivo imminente della stagione autunnale.

Sorgente: Domattina, se guardate il cielo, potrete ammirare l’affascinante “Luna del Grano” – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.