“Napoli? è una città che ho iniziato a conoscere meglio lo scorso anno grazie alla serie tv “I bastardi di Pizzofalcone”, che tonerò a girare dal prossimo ottobre. Me ne sono innamorato. È molto più vivace di altre città italiane ed è abituata a superare i problemi e le avversità”, spiega Alessandro Gassman all’HuffPost.L’attore è a Venezia per presentare “Gatta Cenerentola”, il film di animazione di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone in concorso nella sezione Orizzonti. “Napoli ha da sempre una reazione, noi romani dovremmo prendere esempio da quella città e dai napoletani – aggiunge l’attore, che nel film intrepreta il poliziotto Primo Gemito, un uomo dal passato non facile e con una forte propensione al rischio, unita a tratti depressivi.”Le condizioni in cui versa Roma la fanno peggiorare ogni giorno sempre di più. Non ho nulla da dire a Virginia Raggi – lei è una Sindaca, io un attore – perché sono i fatti e le difficili situazioni di degrado in cui viviamo che parlano da sole. Amo la mia città e proprio per questo sono un romano abbacchiato”.

Sorgente: “Roma prenda esempio da Napoli”