Abbonamenti porno gratis per gli studenti americani: l’iniziativa di Brazzers è di quelle che fanno discutere. La casa di produzione canadese, una delle più attive e conosciute sul web nel mondo del porno, propone 4 mesi di abbonamento premium gratis per studenti: “Questo semestre universitario Brazzers vuole alleggerirti il carico di studio” si legge nel promo, che ha ovviamente un doppio senso visto che “Ease your load” può anche essere tradotto con “facilitare il rilascio”.Secondo la campagna marketing di Brazzers infatti “il porno riduce lo stress” e così gli studenti riuscirebbero ad essere più produttivi tra i banchi universitari, migliorando il rendimento negli esami.Ma, come era facilmente prevedibile, la mossa commerciale del portale porno ha scatenato numerose polemiche e alcuni, tra sessuologi e psicoterapeuti, hanno bocciato l’iniziativa, almeno a livello scientifico: “Gli universitari sono pieni di ormoni e il sesso, è vero, stimola tutte le sostanze che vanno poi a rinforzare i circuiti cerebrali, compreso l’apprendimento. Ma con il porno è diverso” afferma Riccardo Bucciarelli, psicoterapeuta esperto in comunicazione e dinamiche di coppia. “Il rilascio di endorfine svuota, in ogni caso, la mente e aumenta la concentrazione. Si è meno tesi. Ma la rapidità con cui si può ottenere appagamento sessuale attraverso un video porno non deve compromettere la sfera sessuale dei ragazzi, Vanno usati con moderazione. E guardare i porno insieme al partner è più divertente ed edificante” sostiene la sessuologa Anja Verrigni.Insomma, se da una parte l’abbonamento fa gola agli studenti, dall’altro parte della comunità scientifica sostiene che non servirebbe a nulla, almeno in termini di appagamento sessuale e rendimento universitario. Di sicuro però Brazzers è riuscita, ancora una volta, a trovare un modo decisamente originale per far parlare di sé.

Sorgente: Brazzers: abbonamenti gratis agli studenti, “Il porno riduce lo stress” – Radio 105