È più antico delle Piramidi: nella remota e piccolissima isola del Canada, Triquet, in British Columbia, è stato portato alla luce un villaggio risalente a 14mila anni fa. È uno degli insediamenti umani più antichi mai scoperti, in grado di dare testimonianza di una civiltà vissuta ai tempi dell’era glaciale. A scoprire il villaggio è stata una squadra di ricercatori dell’università di Victoria, guidata dalla giovane archeologa Alisha Gauvreau, dottoranda allo stesso istituto.Per centinaia (forse migliaia) di anni, le generazioni di Heiltsuk, uno dei gruppi indigeni del British Columbia, si sono tramandate storie orali sulle loro origini. Secondo questi racconti, i loro antenati avrebbero viaggiato fino a raggiungere un’area costiera in Canada: una zona in grado di non congelare durante l’Era glaciale. Così si sarebbero salvati. Ora quelle leggende sembrerebbero essere confermate dai ritrovamenti.Durante gli scavi, sono stati portati alla luce diversi utensili per l’accensione del fuoco, per la pesca e per la caccia. Soprattutto per quanto riguarda quest’ultima, le popolazioni dell’epoca sembravano essere abbastanza avanzate: utilizzavano il cosiddetto propulsore atlatl, un’arma in grado di aumentare la gittata e la capacità di penetrazione delle frecce. La datazione con la tecnica del carbonio, condotta sui resti di un focolare, colloca l’esistenza del villaggio tra i 13mila e i 14mila anni fa.Resta da capire come mai i primitivi decisero di insediarsi proprio in quella remota isola. Stando ad alcune teorie, Triquet rappresentava uno dei punti di approdo per le migrazioni provenienti dall’Asia. Secondo la ricercatrice Gauvreau, lo studio è comunque importante perché legittima le storie raccontate per secoli dai popoli indigeni: “La scoperta è interessante perché conferma la storia che quelle persone hanno tramandato per migliaia di anni”.

Sorgente: Una studentessa scopre un villaggio canadese più antico delle Piramidi