Miss Italia Coraggio e Miss Italia Talento: due titoli speciali sono stati assegnati per volontà di Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, rispettivamente a Rossella Fioriani, attualmente riserva in panchina, e a Maria Cristina Lucci, Miss Very Normal Size, in gara tra le 30 finaliste con il numero 17. La prima ragazza ha una forma di disabilità anche se poco evidente mentre la seconda miss ha rivelato a Jesolo un talento canoro fuori dal comune.Il titolo di Miss Italia Coraggio non è una novità per il concorso, che in passato ha attribuito la fascia a due vittime di violenza: Pina Siracusa nel 1991 e Rosaria Aprea nel 2014. Per la prima volta, la fascia viene assegnata a una ragazza che ha avuto il coraggio e la determinazione di affrontare le sfide della vita, nonostante la disabilità. In questo senso, l’iniziativa può essere considerata “nuova”.Rossella Fiorani, 19 anni di Fano, è alta 1.73, ha gli occhi cerulei e i capelli castani; diplomata al liceo artistico di Pesaro, si è iscritta alla facoltà di culture e tecniche della moda all’università di Rimini. Sfila da quando aveva 14 anni ma sogna di diventare manager o aprire un’agenzia di moda. La mamma, durante la gravidanza, ha avuto problemi con il feto e Rossella è nata con un’agenesia delle falangi alle mani e ai piedi, ora porta delle protesi in silicone. Altrettanto innovativa la fascia di Miss Italia Talento, che va a Maria Cristina Lucci, che a Jesolo si è fatta notare per le sue abilità da showgirl. L’auspicio è che questo titolo possa contribuire a far conoscere e a lanciare la ragazza nel difficile mondo dello spettacolo.Maria Cristina Lucci, 20 anni di Bacoli (Na), è alta 1.70, ha gli occhi verdi e i capelli castani; diplomata al liceo delle scienze umane, studia al conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno. Cantante dalla vena pop, sogna di partecipare al Festival di Sanremo. La finale del concorso, domani in diretta da Jesolo su La7 con la conduzione di Francesco Facchinetti, avrà tra i suoi protagonisti anche Gessica Notaro, la ragazza che partecipò a Miss Italia prima di essere sfigurata con l’acido dall’ex fidanzato.Nel ruolo di ‘ambasciatrice’ contro il femminicidio, Gessica, eletta Miss Romagna nel 2007, porterà sul palco la sua testimonianza su quanto male possa fare il non amore, fino a raggiungere drammatici epiloghi. Scelta per la sua storia dalla patron Patrizia Mirigliani, che ha subito in questi mesi diversi interventi chirurgici, la ragazza risponderà alle domande delle miss e poi canterà il suo primo singolo ‘Gracias a la vida’.

Sorgente: Miss Italia: 2 nuovi titoli per premiare coraggio e talento – Cultura & Spettacoli – ANSA.it