Nel 2017 non è più una novità sentire parlare di una missione spaziale extraterrestre, sono infatti diversi gli Stati che mandano propri plotoni di uomini alla scoperta di nuove forme di vita nello spazio. Spesso si sente tanto parlare dell’inizio della missione ma poi non si sa come va a finire. A volte, però, può anche capitare di veder miracolosamente riapparire navicelle di missioni credute ormai compromesse.Questo è ciò che è accaduto alla NASA, che ha appena annunciato di aver ristabilito i contatti con la navicella Stereo-B, parte del programma Solar Terrestrial Probes per lo studio del sistema Terra-Sole, missione lanciata nel 2006. Per questo ritrovamento bisogna ringraziare l’attività del Deep Space Network della NASA, che traccia e comunica con le missioni spaziali. I contatti erano stati interrotti nel 2014 ma ora, continuano dall’agenzia spaziale, le analisi proseguiranno per valutare lo stato di salute della navicella nel complesso e dei suoi strumenti.

Sorgente: NASA, ritrovata navicella spaziale perduta dopo 3 anni – Radio 105