Una rete (da favola) e un assist per il terzino ex Torino: ottimo esordio per la squadra di Antonio Conte nei gironi di Champions. Nel Girone D 3-2 dello Sporting Lisbona in casa dell’Olimpiakos: segnano anche Doumbia (ex Roma) e Bruno Fernandes (ex Udinese e Samp).

Gruppo C CHELSEA-QARABAG 6-0 (6′ Pedro, 30′ Zappacosta, 56′ Azpilicueta, 72′ e 82′ Bakayoko)Buona la “prima” in Champions per il Chelsea allo Stamford Bridge. Il Chelsea passa al primo assalto: al 6′ Pedro da fuori area indovina l’angolo con un pregevole destro a giro di prima intenzione. Per lo spagnolo 10 gol e 7 assist nelle ultime 19 partite casalinghe in maglia Blues. Al 30′ ecco il 2-0: Zappacosta fa quello che vuole sulla fascia destra, partendo dalla propria metà campo, salta due avversari e poi fa partire un traversone che si trasforma in un tiro in porta. La conclusione sorprende il portiere Sehic, che non riesce a ribattere, è gol, anzi super-gol. Il Chelsea non si ferma e nella ripresa arriva il 3-0: Fabregas scodella in mezzo con l’esterno piede, Azpilicueta è bravo a mettere dentro di testa. Al 72′ ecco completato il poker: fanno tutto i neo-entrati, cross di Hazard, la difesa fatica a liberare, arriva Bakayoko e mette dentro da due passi. Tocca a Batshuayi chiudere i conti nel finale, con una doppietta: prima segna sul filo del fuorigioco, poi mette dentro su assist di Zappacosta. Di certo, il protagonista principe di questa partita.

Gruppo D OLIMPIAKOS-SPORTING LISBONA 2-3 (89′ e 92′ Pardo; 2′ Doumbia, 13′ Gelson Martins, 43′ Bruno Fernandes)Partita a due volti allo Stadio Karaiskaki. Bastano 2 minuti all’ex romanista Doumbia a punire il portiere avversario Kapino, che azzarda un’uscita alta ma non trova la palla: colpo di testa e 0-1. Il raddoppio arriva al minuto 12, in contropiede: l’Olimpiakos si fa trovare sbilanciato in avanti, a Doumbia basta un tocco in profondità per lanciare Gelson Martins, che a tu per tu con Kapino non sbaglia. La difesa greca è un colabrodo e lo Sporting ne approfitta: al 43′ Bruno Fernandes trasforma in rete una palla filtrante che arriva in verticale. 3-0 e partita virtualmente già chiusa. Nel secondo tempo succede pochino fino all’89’: il colombiano Pardo mette del pepe agli ultimi secondi di match, centrando una doppietta nel giro di quattro minuti. E’ troppo tardi però, finisce 2-3.

Sorgente: Il Chelsea archivia la pratica Qarabag: 6-0 e il gol di Zappacosta è da urlo – Champions League 2017-2018 – Calcio – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.