In Giappone, secondo le ultime statistiche, l’economia sta facendo segnare numeri da record, almeno per quanto riguarda l’occupazione: il Paese dispone, infatti, di circa due posti di lavoro per abitante. Mentre in Italia il tasso di disoccupazione resta inchiodato sopra l’11%, il Sol Levante non solo ha raggiunto la piena occupazione ma si può considerare in piena carenza di forza lavoro. Il motivo può essere ricercato in un brusco calo demografico, motivo per il quale sono sempre di più le aziende che si rivolgono a lavoratori stranieri per svolgere professioni che altrimenti resterebbero scoperte.E allora se state cercando lavoro, il Giappone potrebbe essere una meta da tenere in seria considerazione. Ma attenzione ai colloqui di lavoro che, molto spesso, possono rappresentare un vero ostacolo, soprattutto per gli stranieri che desiderano lavorare nelle multinazionali nipponiche. E non solo per la lingua. Ecco, allora, alcune regole che non si possono ignorare.

Sorgente: Il Giappone cerca lavoratori, ma attenzione al colloquio: potrebbe rivelarsi un incubo! – Foto 1 di 6 – Radio 105