“È un onore essere il primo ad accogliervi qui”, ha detto Tim Cook alla platea, mentre una carrellata di immagini di Steve Jobs, papà di Apple, scorrevano dietro di lui. L’amministratore delegato di Apple ha lanciato così l’evento di presentazione dei nuovi dispositivi della Mela. “Non c’è un giorno che non pensiamo a Steve Jobs – ha aggiunto -. È stato un genio, dedichiamo questo teatro a Steve perché amava giorni come questo, e non solo per rendergli tributo ma anche per ispirare nuove generazioni”.Dopo aver dedicato un pensiero alle vittime degli uragani e aver invitato tutti a fare delle donazioni, Cook ha presentato il primo prodotto di Apple: la nuova sede, un campus alimentato al 100% da energie rinnovabili e con 9.000 alberi.Sono passati dieci anni dall’uscita del primo iPhone: per festeggiare lo speciale anniversario Apple inaugurerà il consueto keynote in una location speciale, lo Steve Jobs Theater, il “gioiellino” da 14 milioni di dollari voluto proprio da Jobs. Per l’occasione, sono attese novità di tutto rispetto: una versione avanzata di iPhone, con caratteristiche eccezionali, come il meccanismo di riconoscimento facciale e lo schermo OLED. Atteso anche un cambio di nome: il nuovo dispositivo potrebbe chiamarsi iPhone X, venendo meno alla tradizione di inserire un numero accanto alla denominazione di iPhone.Pochi giorni prima del keynote, una fuga di notizia, probabilmente ad opera di un dipendente scontento, ha fatto sì che venisse alla luce la Golden Master, la versione definitiva (non beta) del nuovo sistema operativo iOS 11. Un vero e proprio attentato all’effetto sorpresa: la GM conteneva dettagli sull’iPhone, sullo schermo OLED, sul sistema di riconoscimento facciale FaceID, su Apple Watch LTE, AirPods, Apple TV 4K e una serie di altri particolari.

Sorgente: iPhone X riconoscerà l’utente da uno sguardo? Alle 19 il keynote 2017 di Apple

Leave a Reply

Your email address will not be published.