Si è tenuta dentro questa storia per 18 mesi, poi giovedì 7 settembre ha deciso di raccontare tutto sul suo posto di lavoro, il Parlamento australiano dello stato del Victoria. Rachel Carling-Jenkins, 42 anni, nel febbraio 2016 ha scoperto delle foto pedopornografiche nel pc del marito. Bambine nude. Così è corsa dalla polizia a denunciare l’uomo della sua vita.Adesso mi ritrovo inconsciamente a ricercare i volti di quelle bambine tra le bambine che incontro per strada, perché ogni faccia innesca il ricordo di una foto o di un video che ho scoperto nella sua collezione.Il suo discorso, quasi in lacrime, è stato ripreso dal Washington Post e dal Corriere della Sera. Ha detto di non aver rivelato nulla prima per non interferire con le indagini.Ora era venuto il momento di farlo, di parlare per dare voce anche alle vittime senza voce di questa storia. […] È molto difficile per me farlo ma quelle ragazzine non sarebbero state vittime di abusi se non fossero esistiti uomini come mio marito che rappresentano il mercato per quelle foto.Secondo il Canberra Times, il marito di Rachel Carling-Jenkins è stato condannato a quattro mesi di carcere a marzo. “Quelle ragazzine saranno nei miei pensieri per sempre”, ha aggiunto.

Sorgente: Rachel Carling-Jenkins: “Nel pc di mio marito c’erano foto pedopornografiche, l’ho denunciato”

Leave a Reply

Your email address will not be published.