Finalmente è arrivato! Le voci sulla nuova generazione dell’iPhone si rincorrevano ormai da mesi e ieri, al nuovissimo Steve Jobs Theater, i vertici della Apple hanno presentato, in anteprima mondiale, i loro nuovi prodotti: stiamo parlando dell’iPhone 8 (che sembra essere una sorta di 7S), ma soprattutto del “futuro dello smartphone”, l’iPhone X, molto più di un telefono: “Imporrà gli standard per i prossimi dieci anni” ha sentenziato Tim Cook, numero uno di Apple.Ma di cosa si tratta? In primis ricordiamo che l’iPhone X va a celebrare i 10 anni dall’uscita del primo melafonino, che arrivò in tutto il mondo nell’ormai lontano 2007, cambiando per sempre il mercato degli smartphone. E così l’iPhone X si pone l’obiettivo di sconvolgere, ancora una volta, il mondo degli smartphone: device all screen, resistente ad acqua e polvere, dispone di Face ID per il riconoscimento facciale. Costerà 999 dollari nella versione da 64 GB e le consegne partiranno dal 3 novembre (ma i preordini inizieranno il 27 ottobre).Grazie alle nuove tecnologie che porta in dote, il nuovo melafonino utilizza le reti neurali per assicurare l’accuratezza del riconoscimento facciale, rendendo di fatto impossibile la contraffazione. Supportato dal machine learning, la macchina lavora con un processore A11 Bionic Neural Engine con specifici algoritmi. “Face ID impara a riconoscere chi siete, con qualsiasi taglio di capelli, anche con il cappello” afferma Philip Schiller, vicepresidente di Apple per il product marketing mondiale. “Le vostre identità sono protette dalla ‘secure enclave’ A11”. Niente più touch ID dunque, il riconoscimento facciale lo sostituirà completamente ed anzi verrà utilizzato anche per l’Apple Pay, un sistema di pagamento integrato.l’iPhone X presenta uno schermo OLED, attualmente il top di gamma per quello che riguarda la nitidezza e la qualità delle immagini. I bordi sono ridotti al minimo così che tutto lo schermo possa essere utilizzato per le funzioni dello smartphone. Inoltre il melafonino possiede il “Super Retina Display” da 458 Ppi, Hdr, True Tone.Ma il keynote a Cupertino è servito anche per presentare altri prodotti: l’iPhone 8 e l’iPhone 8S ad esempio, che avranno dei prezzi, rispettivamente, di 699 e 799 dollari. In questo caso i preordini partiranno dal 15 settembre e le consegne dal 22 settembre. Presentato inoltre anche il Watch Series 3, la nuova generazione dell’Apple Watch che sarà in grado di connettersi ad Apple Music per avere in tal modo accesso in streaming a 40 milioni di canzoni, senza bisogno di avere l’iPhone in tasca. Insomma l’Apple Watch diventa sostanzialmente autonomo e si candida ad essere una sorta di evoluzione dell’iPod, almeno per quanto riguarda la musica. La batteria sarà più efficiente, inoltre dispone di un altimetro, per un prezzo di listino di 329 dollari per la versione base e di 399 dollari per quella più performante.Infine sul palco dello Steve Jobs è stata presentata anche l’Apple TV 4K, che si prefigge di diventare una piattaforma di riferimento anche per i videogame. Infatti durante la presentazione i ragazzi di Thatgamecompany, autori di Flower su PlayStation, hanno presentato in esclusiva un nuovo gioco per Apple TV, “Sky”. E poi tante novità, come il fatto che tutti gli acquisti su iTunes saranno in automatico disponibili sulla Apple TV in ultra HD.Insomma il futuro, per Apple, è già iniziato.

Sorgente: Presentato il nuovo iPhone X, “imporrà gli standard per i prossimi dieci anni” – Radio 105