Robbie Williams non se la passa molto bene. Di recente ha dovuto cancellare due concerti a San Pietroburgo e Mosca a causa di problemi di salute, annullando anche la partecipazione all’evento The New Wave di Sochi, sempre in Russia. “Questo lavoro è veramente dannoso per la mia salute, prima o poi mi ucciderà a meno che non cominci a guardarlo con un occhio differente”, ha spiegato in una lunga intervista a cuore aperto al Sunday Times.Nonostante la sua attitudine sfrenata ed edonista, la verità della vita di Robbie Williams è diversa dalle apparenze, e ci ha tenuto a spiegarlo ai suoi fan: “Più presuntuoso e arrogante mi mostro sul palco e più mi sento terrorizzato”, ha confessato. “Non so se questa tremenda malattia mentale mi avrebbe colto senza la fama. Non penso che sarebbe stata così devastante e potente se non fosse stato per la fama”.

Sorgente: Robbie Williams e la depressione: “Sul palco mi sento terrorizzato” – Radio 105