Nicholas Van Varenberg, 21 anni, è il figlio del noto attore e campione di arti marziali Jean-Claude Van Damme. È recentemente salito agli onori delle cronache per un’azione che di onorevole ha ben poco. Ha infatti aggredito il coinquilino e per questo è finito in manette.La spiacevole vicenda è accaduta la scorso 10 settembre a Tempe, negli Usa, e sono stati i vicini di casa a chiamare la polizia, a causa di rumori molesti e schiamazzi nel cuore della notte. Gli agenti, entrando nell’appartamento in cui viveva il 21enne insieme a un altro ragazzo, hanno notato tracce di sangue e poi il coinquilino che accusava Van Varenberg di averlo picchiato. Il figlio d’arte, trovato anche in possesso di stupefacenti, è ora in carcere con l’accusa di aggressione e, in attesa del processo, sembra che ancora nessuno della famiglia abbia pagato la cauzione.

Sorgente: In manette il figlio di Jean-Claude Van Damme: è accusato di aggressione – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.