Nonostante fosse alla sua prima battuta di caccia in assoluto Jessica Pilurtuut, ad appena 18 anni, è riuscita ad arpionare e catturare una balena proprio come vuole la tradizione Inuit. Jessica vive in Quebec, all’interno della comunità Inuit nel territorio di Nunavik, nella parte settentrionale del Canada.Insieme ad altri membri della sua comunità, durante l’annuale finestra di tre settimane nelle quali la caccia alle balene è concessa in licenza, Jessica aveva partecipato alla sua prima battuta, riportando a casa un esemplare di 14 metri di balena della Groenlandia, Balaena mysticetus.Gli Inuit sono una popolazione storicamente cacciatrice di balene, e per farlo utilizzano metodi tradizionali in modo da avere cibo, decorazioni, gioielli e utensili. Con la carne del cetaceo catturato, con la quale si prepara il caratteristico muktuk, si sfamerà per diversi mesi una comunità di circa 1.000 persone.La balena era stata avvistata da numerosi equipaggi nello Stretto di Hudson ma la barca di Jessica è stata la prima a raggiungerla. La ragazza, nonostante fosse alla sua prima esperienza, ha avuto bisogno di due soli lanci per colpire a morte la balena. Una volta rientrata a terra Jessica è stata festeggiata e ha ricevuto in premio l’arpione che ha utilizzato per uccidere il suo primo esemplare di mammifero marino. In un’intervista ha detto di essere ancora eccitata per l’esperienza fatta e che non vede l’ora di cacciare di nuovo.

Sorgente: Prima battuta di caccia: arpiona una balena di 14 metri – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.