Torna il talent dei record. L’edizione numero 11 di X Factor vede al tavolo una giuria rinnovata al 50%: l’amatissima Mara Maionchi che torna al suo ruolo di giudice alla ricerca di qualcosa che non c’è ancora sul mercato; Manuel Agnelli il leader degli Afterhours al suo secondo anno che vuole trovare musicisti che abbiano dei numeri; Levante la rivelazione della musica femminile che spera di trovare talenti che abbiano qualcosa da raccontare attraverso la propria musica e i propri testi e infine il veterano Fedez colonna portante del tavolo che punta ad individuare concorrenti per i quali X Factor sia una vera opportunità.Alessandro Cattelan dalla sua postazione del backstage accoglie tutti i concorrenti in procinto di esibirsi, li incoraggia, partecipa alle loro coreografie, e ne ascolta i gorgheggi. Ed è ancora lì ad accoglierli dopo la performance per commentarla, gioire dei successi e consolarsi in caso di insuccesso.Il primo a salire sul palco di questa nuova stagione è il 23enne Einar, nato a Cuba e arrivato in Italia quando aveva 9 anni. La sua interpretazione di All of me di John Legend gli permette di ottenere la prima standing ovation e i primo 4 Si dei giudici. Unanimità di giudizio e altri 4 si anche per il primo gruppo: i Maneskin che presentano un loro inedito dal titolo Chosen.La filippina Camille si definisce una ragazza normale, accompagnata dal pianoforte presenta un inedito e la sua interpretazione smuove l’animo di Fedez che si commuove.Arrivano da Napoli i The Noizers con il loro inedito elettrorock scritto in inglese, che fa “infuriare” Mara la quale non nasconde tutto il suo disappunto per questa tendenza esterofila di molti concorrenti di cantare e comporre in inglese. La musica del giovane gruppo spegne il dibattito per loro sono 4 si.Non mancano i no, tra questi: Davide con la sua Fratelli d’Italia rivisitata, Andrea con il suo inedito Eleonora e Francesco che canta Light my fire dei Doors tradotta in italiano. Non ce la fa neanche la “pippa” – così lo definisce Mara – di Angelo, che lascia il palco tra i fischi del pubblico.Sul palco arriva la siciliana Noemi con un piccolo pianoforte in due ottavi che, con Fix you dei Coldplay, scioglie il cuore della sua conterranea Levante che regala una standing ovation, passa il turno con 3 si, senza convincere Fedez.E’ la volta dei rapper, se Alessandro e Pierpaolo non convincono, ci pensa il 16enne Andrea a far commuovere tutta la giuria con il suo brano inedito Telemachia in cui racconta la sua ricerca del padre e che gli permette di ottenere 4 si. E’ stupefacente anche la performance del duo palermitano The Heron Temple: standing ovation anche per loro. Stessa sorte per Samuel Storm, 19 anni, originario della Nigeria. In Italia da quasi 2 anni, dopo aver viaggiato per 9 mesi su un barcone per arrivare in Italia, si presenta sul palco accompagnandosi con la chitarra e intona il suo inedito The Fire.E’ il momento di una sorpresa, sul palco arriva Giusy Ferreri, dopo 10 anni dalla sua partecipazione alla prima edizione del talent show intona il suo primo successo a cappella e poi si accomoda al tavolo per ascoltare un paio di esibizioni, ed è così che per Alessandra i si sono ben 5.L’ultima ad esibirsi in questa prima puntata di audizioni è Rita che con la sua voce intensa e timida, nonostante Fedez preferirebbe che aspettasse un anno prima di concorrere, conquista 4 si. La puntata si conclude con le immagini della giovane calabrese in lacrime tra le braccia della sua migliore amica. Ma il percorso alla ricerca dei 12 finalisti è appena iniziato e la strada è ancora lunga.

Sorgente: XFactor 11, aperta la caccia al talento. Torna Mara Maionchi, Levante new entry – Tv – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.