Il Governo starebbe studiando un progetto per la sostituzione dei pensionamenti nella pubblica amministrazione, visto che sarebbero in uscita mezzo milione di statali nei prossimi quattro anni. L’obiettivo starebbe nell’anticipare le uscite dei pensionati, fare un piano dei fabbisogni e un grande concorso per assumere giovani. Secondo quanto apprende l’ANSA da fonti di governo, è l’ipotesi su cui si lavora e se ne starebbe facendo carico il sottosegretario alla Pa, Angelo Rughetti.”Nei prossimi 4 anni abbiamo quasi 500 mila persone che nel sistema pubblico andranno in pensione. Questa è un’occasione straordinaria” per far entrare i “giovani”, ha dichiarato Rughetti nel suo intervento alla festa dell’Unità. “Una grande scommessa che va fatta in questo momento” e “la legge di stabilità prossima può essere” uno strumento, “non solo dal punto di vista delle risorse, ma da quello metodologico”, ha aggiunto il sottosegretario.

Sorgente: Il governo pensa al concorsone

Leave a Reply

Your email address will not be published.