E’ morto a Prato l’allenatore Eugenio Bersellini. Lo conferma la locale Misericordia nella cui sede la famiglia sta allestendo la camera ardente. Bersellini aveva 81 anni. Il suo debutto risale agli anni ’60. Nella massima categoria è stato, tra l’altro, allenatore dell’Inter, che guido’ alla conquista dello scudetto ’79-’80, del Torino, della Sampdoria e della Fiorentina.Bersellini, emiliano di Borgo Val di Taro classe ’36, legò il suo nome all’Inter di Ivanoe Fraizzoli, che lo chiamò sulla panchina nerazzurra nel ’77, dopo gli inizi in Serie C con il Lecce, la B al Como e la salita in A con Cesena prima e Sampdoria poi. Allenò l’Inter per cinque stagioni, dal ’79 all’82, e con giocatori come Bordon, Altobelli, Oriali, Muraro, Beccalossi e Beppe Baresi vinse lo scudetto nel 1980 e due Coppe Italia, nel ’78 e nell’82. Guidò anche Torino, Fiorentina, Ascoli, Bologna e Avellino. Dal ’99 al 2001 fu poi ct della Libia, l’ultima panchina nel 2007 con il Sestri Levante.Torino, apprezzatissimo uomo di sport  – Il Torino esprime il suo cordoglio per la morte di Eugenio Bersellini, allenatore dei granata per due stagioni, l’82/83 e l’83/84. E lo fa con un messaggio pubblicato sul sito ufficiale: “Il Presidente Urbano Cairo – unitamente ai dirigenti, ai dipendenti, ai tecnici, ai calciatori e a tutto il settore giovanile del Torino Football Club – partecipa sentitamente al dolore della famiglia per la scomparsa di Eugenio Bersellini, apprezzatissimo uomo di sport e allenatore del Torino dal 1982 al 1984”.

Sorgente: Morto Bersellini, guidò Inter a scudetto ’80 – Calcio – ANSA.it