Hillary Clinton non esclude di contestare la legittimità della vittoria di Donald Trump alle presidenziali del 2016. Lo ha detto la ex first lady in una intervista alla rete televisiva pubblica Npr, spiegando che è pronta a fare questo passe se dalle indagini in corso dovesse emergere un’influenza della Russia sul voto più profonda di quanto immaginato finora.Clinton aveva sempre detto di aver subito concesso la vittoria a Donald Trump e di aver partecipato alla cerimonia del suo insediamento solo per spirito di dovere, per garantire un pacifico passaggio di poteri nel Paese. Del resto – ha spiegato l’ex candidata democratica – non crede esistesse un meccanismo per sfidare davvero il risultato dell’Election Day. Le parole della Clinton sono arrivate dopo l’audizione davanti alla commissione intelligence del Senato di John Podesta, l’ex presidente della sua campagna elettorale.

Sorgente: Hillary Clinton potrebbe impugnare la vittoria di Trump – Nord America – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.