La lite scatenata dalla maglietta indossata dalla popstar canadese è acqua passata, e il Reverendo coglie tutti di sorpresa con una proposta inaspettataPace fatta tra Marilyn Manson e Justin Bieber, o almeno così sembra. Intervistato da Howard Stern su SiriusXM, come riporta Billboard, il Reverendo ha fatto un po’ d’ordine nella questione che recentemente ha riempito le pagine del gossip mondiale e che ha visto protagonisti i due artisti. Tutto era iniziato quando la popstar aveva incontrato Manson a Los Angeles facendogli una battuta infelice (“Ti ho fatto tornare famoso”) in riferimento alla maglietta raffigurante la rockstar spesso indossata da Justin durante il Purpose World Tour. Un’uscita che aveva scatenato l’ira del collega che però ora fa un passo indietro e svela, nel corso dell’intervista, il messaggio ricevuto proprio dal cantante di Sorry in seguito al polverone mediatico che si era creato. “Amico, sono Bieber. Che è successo con quell’articolo?” avrebbe domandato l’idolo dei giovanissimi “Pensavo che il nostro incontro fosse stato piacevole. Se però qualcosa non ti è andata giù per via della t-shirt mi spiace molto. Mi spiace se ti sono sembrato uno str***o o se sono stato semplicemente uno str***o. Se lo sono stato, ti assicuro che non era mia intenzione”. Di fronte a scuse così sincere Marilyn Manson ha replicato: “Va bene così. La gente ha trasformato la storia della maglietta in una finta faida. Ribaltiamo la situazione, al diavolo la stampa e facciamo qualcosa insieme. Sarebbe la cosa migliore. E non scusarti, non sei stato uno str***o […]”.

Sorgente: Marilyn Manson perdona Justin Bieber: ‘Ora facciamo qualcosa insieme’ – Tvzap

Leave a Reply

Your email address will not be published.