Il Centro nazionale uragani statunitense ha reso noto che l’uragano Maria si è ulteriormente indebolito ed è stato declassato a categoria 2 da categoria 3. Maria potrebbe aumentare di potenza domani, aggiunge il Centro UsaL’uragano Maria ha lasciato Porto Rico al buio totale, con un black-out al 100%, secondo quanto riferisce un portavoce dell’ufficio del governatore. Sull’isola al momento funzionano solo i generatori di corrente. L’uragano si è intanto indebolito leggermente passando a categoria 3. Secondo il centro nazionale uragani i venti hanno raggiunto i 250 km/h e si attenueranno soltanto in serata quando Maria virerà a nord-ovest. Lo stato di allerta è già scattato nella isole Vergini sia britanniche sia americane, a Turks e Caicos, le Bahamas e la repubblica Dominicana.Secondo il consigliere del primo ministro della Dominica, Roosevelt Skerrit, i morti provocati dall’uragano Maria sono almeno sette.    Il paese è senza elettricità e con pochissime comunicazioni: “Ci sono tremendi danni, alle case e agli edifici pubblici”, ha aggiunto precisando che al momento un bilancio complessivo è ancora prematuro. Ieri l’uragano aveva provocato almeno un morto e due dispersi in Guadalupa.

Sorgente: Uragano Maria: sette morti in Dominica – Nord America – ANSA.it