Dopo i tristi fatti di Manchester, Ariana Grande non è più solo una semplice popstar. Ormai si sente un simbolo e sta diventando sempre più impegnata per le giuste cause. Lo dimostra anche la sua ultima decisione: far licenziare una delle ballerine di supporto del suo “Dangerous Woman Tour” a causa del suo lessico razzista sui social media. Secondo il sito Revelist, Ariana avrebbe “beccato” questa ballerina cubana (nome sui social: Lady Cultura) a scrivere troppo spesso la parola “nigga”, “negro”, che negli ultimi anni negli Stati Uniti è diventata quasi un tabù.E infatti Ariana ha subito provveduto a far allontanare Lady Cultura dal suo gruppo di ballerine. E ha anche deciso di smettere di seguirla su tutti i social media, di questi tempi una decisione altrettanto forte. Dal canto suo, l’account Instagram di Lady Cultura è diventato virale, e la ballerina ha preferito svuotarlo e cancellare tutte le foto per evitare di vedersi ricoprire di insulti. Questi sono alcuni screenshot realizzati prima della “pulizia”.

Sorgente: Ariana Grande licenzia la ballerina per alcune frasi razziste – Radio 105