La serie in sei puntate, che ha riportato l’artista in tv dopo 17 anni, va in onda in prima serata e in prima visione su Canale5

 

Sì è vero, sono vent’anni che non faccio una fiction. Ho fatto tante altre cose, ma adesso credo di avere la faccia giusta per una fiction come questa“, dice Gianni Morandi, che torna (finalmente) protagonista nella nuova serie, L’isola di Pietro, in onda per sei puntate da domenica 24 settembre in prima serata su Canale 5.

La serie, ambientata nell’isola sarda di Carloforte e prodotta dalla LuxVide, racconta la storia di Pietro, interpretato appunto dal cantautore, pediatra e punto di riferimento dell’intera comunità. Sua figlia Elena, lontana da 15 anni a causa di un segreto che persino suo padre ignora, torna nel luogo della sua infanzia a causa di un incidente che vede coinvolto, tra gli altri, anche Pietro. Padre e figlia si ritroveranno al centro di una complicata vicenda fatta di segreti inconfessabili e colpi di scena con una trama gialla, dove è proprio Morandi, è il contraltare rassicurante e paterno di ogni vicenda.
Alla regia è stato chiamato Umberto Carteni alla sua prima fiction, ma con una solida esperienza cinematografica avendo firmato film come Diverso da chi? e Studio illegale.

Gianni Morandi, tra musica e tv, Sanremo?

A 72 anni compiuti, Gianni Morandi riesce a portare avanti tanti progetti: oltre al grande ritorno sul piccolo schermo, come musicista, sta per lanciare (a novembre) il 40° album di inediti, intitolato D’amore d’autore, che porterà poi in tour a partire dal febbraio 2018 e, nel frattempo, ha duettato con Fabio Rovazzi nel tormentone estivo Volare. Mancherebbe soloun ritorno a Sanremo, ma le speranze di vederlo accanto a Baglioni alla conduzione del Festival è vana: “La Rai ha fatto una scelta straordinaria pensando a Baglioni, grande artista, bravissimo, integerrimo – dice a tal riguardo – Dopo tre anni di Conti e Fazio è la scelta migliore, sono davvero contento per lui e gli faccio tanti auguri“. Dopo Capitani Coraggiosi (insieme appunto al cantautore romano, ndr), la coppia avrebbe potuto replicare sul palco del Teatro Ariston: “Ancora? Ho già tanto da fare,  ma se mi chiama come ospite certo che andrò“.

L’isola di Pietro, le foto della fiction con Gianni Morandi

L’isola di Pietro – Gianni Morandi è pediatra dell’ospedale di Carloforte, disponibile e amato da tutti. È vedovo, ha una figlia, Elena, che da molti anni vive a Milano. Da quando è morta sua moglie, vive solo in una casa sul mare. A fargli compagnia il cane Mirto, con il quale condivide lunghe corse mattutine, Nabil, tuttofare e giardiniere e Ines la preside del liceo, alla quale lo lega una tenera amicizia.

L’isola di Pietro, la sinossi

Carloforte è un posto antico e magico, in Sardegna, incastonato in un mare limpidissimo e profondo. Un luogo piccolo, dove tutti si conoscono, si amano e si aiutano. Carloforte è “l’isola di Pietro”, il pediatra che è anche il punto di riferimento di una piccola comunità in cui tutto sembra immobile. La storia inizia all’alba di un giorno qualunque. Pietro (Gianni Morandi), con il suo cane Mirto, corre, come al solito, sulla spiaggia, quando un rumore richiama la sua attenzione: un’esplosione alla Vecchia Tonnara dove si sta svolgendo una festa organizzata dagli studenti dell’ultimo anno del liceo. Pietro si lancia nel luogo in fiamme, cercando di soccorrere quanti più ragazzi possibili, fino a quando non rimane ferito anche lui. Intanto a Milano, Elena (Chiara Baschetti), la figlia trentenne di Pietro, vicecommissario di polizia, sta organizzando il suo trasferimento a Londra con il compagno, il cinquantenne Giovanni (Cesare Bocci), noto criminologo forense. Mentre i due sono intenti ad ultimare gli scatoloni, Elena riceva una telefonata: è Ines (Cecilia Dazzi), la preside del Liceo di Carloforte ed amica di famiglia, che la informa di quanto successo a Pietro. La ragazza, in ansia per il padre, si precipita a Carloforte dopo quindici anni di assenza. Elena, infatti, era andata via dall’isola subito dopo la morte della madre e non ci era più tornata. Il padre andava, di tanto in tanto, a trovarla a casa della zia a Milano, sopportando di veder crescere a distanza quella figlia tanto amata, rimproverandosi di non essere riuscito a trattenerla.

Elena, accertatasi che il padre sta bene, vorrebbe lasciare immediatamente l’isola, ma un evento imprevisto la spinge a trattenersi e a partecipare alle indagini sull’incendio alla Tonnara. Alessandro (Michele Rosiello) – vicecommissario incaricato delle indagini, trentenne ironico e scanzonato, il primo amore di Elena, che lei aveva lasciato senza spiegazioni quindici anni prima – scopre che l’incendio è doloso e che potrebbe esservi coinvolta Caterina (Alma Noce), una ragazzina di quindici anni, figlia di Enrico (Ninni Bruschetta) e Grazia (Clotilde Sabatino), la direttrice sanitaria dell’ospedale, cara amica di Pietro e della sua defunta moglie. Caterina è fuggita di casa ed Elena decide di rimanere sull’isola per ritrovarla. Aiutata da Pietro, rintraccia la piccola fuggiasca a Cagliari e riesce a riportarla a casa. Caterina confida ad Elena un segreto che cambierà per sempre la sua vita ed Elena decide di dare ospitalità alla ragazza, che non si sente ancora pronta a tornare a casa e a rivelare tutto ai genitori. La presenza di Caterina smuove in Elena drammatici ricordi e la spinge a rivelare al padre la verità sul motivo per cui ha abbandonato, tanti anni prima, l’isola di Carloforte.

L’isola di Pietro, Gianni Morandi di nuovo sul set

La Sardegna con la sua bellezza spirituale, ricca di una natura incontaminata è lo scenario straordinario della fiction che segna il ritorno alla tv di Gianni Morandi che racconta come è nata questa nuova avventura: “Tre anni fa abbiamo fatto una ripresa di due serate all’Arena di Verona andate poi in onda su Canale 5 e in quell’occasione Giancarlo Scheri mi chiese se potessimo fare qualche altra cosa insieme. Ed è venuta fuori questa idea con una storia che mi è piaciuta molto e che sembra essere stata cucita addosso a me. Abbiamo avuto anche la fortuna di un cast meraviglioso con cui abbiamo passato insieme 3-4 mesi straordinari. In principio ero preoccupato perché erano quasi venti anni che non recitvao e poi il regista viene dal cinema. Ma credo di essere adesso più credibile di 20 anni fa. Ho una faccia più vissuta”. Morandi con oltre due milioni di follower è anche un personaggio social. E con lui è possibile fare un breve corso di social-positivo: “Gli haters si smontano se rispondi loro gentilmente – spiega – anche quando insultano, io la butto sul ridere. Non posso rispondere a tutti perché ogni giorni mi arrivano 2-3mila messaggi, ma la sera random rispondo almeno ad una quarantina. Sui social si impara comunque tanto perché vedi le persone che si mostrano come sono perchè nascondendosi dietro il paravento dei social sono sincere.

Sorgente: L’isola di Pietro, il ritorno di Gianni Morandi alla fiction al via il 24 settembre – Tvzap