Le parole dei protagonisti del secondo anticipo della sesta giornata di Serie A. Grande preoccupazione per le condizioni del ginocchio destro di Milik che domani si sottoporra a una risonanza magnetica al ginocchio destro.

Sesto successo in altrettante partite: il Napoli soffre non poco al Paolo Mazza ma mantiene il primato in classifica vincendo 3-2 sul campo della SPAL di Leonardo Semplici. Un successo di rabbia e di reazione per i partenopei che come altre volte in questa stagione è andata sotto nel punteggio ma ha saputo rispondere colpo su colpo ottenendo tre punti importanti, vincendo un match che lo scorso anno non avrebbe vinto. Unica nota negativa di una serata positiva, l’infortunio ad Arek Milik che domani si sottoporrà ad esami che faranno capire l’entità del problema al ginocchio destro.

Maurizio Sarri

” La Spal ha fatto un’ottima partita, abbiamo trovato grande densità in zona centrale. Purtroppo abbiamo giocato su un terreno che è indegno per questa categoria e non è il primo. Per come giochiamo noi è un problema dover fare sempre un tocco in più. Non era comunque semplice contro una squadra che ha dato tutto. È servito un grande secondo tempo per venire a capo della situazione. Milk? Domattina farà un controllo ed avremo le idee più chiare, possiamo solo dire che il problema non è al ginocchio del precedente infortunio (il sinistro, ndr). Il ragazzo era molto impaurito ma non ho visto il dottore del tutto negativo. In questo momento Ghoulam ed Allan sono in condizioni straordinarie, la squadra mi sembra stia diventando più cattiva sugli eventi negativi. Reagire così dopo quel 2-2 che poteva pesare mentalmente è un segnale di convinzione.”

Lorenzo Insigne

” E’ la vittoria più sofferta della stagione? Sì, credo proprio di sì. Loro hanno creato qualche problema, ma siamo stati bravi a restare uniti e volere la vittoria fino alla fine. La voglia di tutto il gruppo di non mollare mai, è questo che ci fa vincere con le rimonte. Ci stiamo riuscendo, ma ora dobbiamo analizzare la partita perché non abbiamo fatto benissimo. Cerchiamo sempre di esprimere il nostro calcio e di dare il massimo, ma sappiamo che di là ci sono 11 avversari, sappiamo che è complicato e noi rispondiamo al meglio alle difficoltà”.”

Sorgente: Sarri: “Vinto su un campo non degno per la A”. Milik tranquillizza: “Non è come l’altra volta…” – Serie A 2017-2018 – Calcio – Eurosport