0 punti in due gare per il Borussia Dortmund che perde anche contro il Real Madrid. Finisce 3-1 al Signal Iduna Park con le reti di Bale e Ronaldo (doppietta). Di Aubameyang il gol che riapre il match al 54′, ma la squadra di Zidane ha fatto valere la maggiore esperienza in ambito europeo.

5 vittorie su 6 in Bundesliga, un solo gol subito e +3 sul Bayern di Ancelotti. Avvio di stagione stellare per il Borussia Dortmund, ma in Champions la musica è ben diversa per la squadra di Bosz. Dopo il ko di Wembley, arriva anche la sconfitta casalinga contro il Real Madrid che espugna il Signal Iduna Park, dove mai aveva vinto nella propria storia (3 pareggi e 3 sconfitte nei 6 precedenti). La squadra di Zidane lascia molte occasioni agli avversari, ma davanti fa quello che sa fare meglio: gol e giocate importanti con Bale e Cristiano Ronaldoche tornano grandi. Il gallese apre i giochi con uno splendido sinistro che beffa Bürki, poi il portoghese sigla il suo gol n° 410 in maglia Real Madrid alla 400esima presenza (in tutte le competizioni). Sembra fatta, ma nell’equazione c’è sempre la variabile Aubameyang che riapre la gara e firma il suo 13esimo gol da inizio stagione. Il Borussia spinge, ma il Real è sempre il Real, e al 79′ arriva il 3-1 che chiude il match, ancora con Ronaldo (e sono 411). Posizione di forza, quella dei blancos, che arrivano alla doppia sfida contro il Tottenham con 6 punti su 6, dall’altra parte si fa invece dura per il Borussia Dortmund già alle prese con una rimonta per sperare nell’accesso agli ottavi. I padroni di casa, però, protestano e ne hanno diritto: mani in area di Sergio Ramos sullo 0-0, e fuorigioco di Ronaldo nell’azione del definitivo 3-1.

Cronaca

Inizialmente, il Real Madrid lascia fare, con il Borussia Dortmund a fare gioco. Al 10′ c’è però la sgroppata sulla destra di Carvajal che, con Bale e Ronaldo a centro area, si fa ingolosire e prova la conclusione che viene però parata da Bürki. Poco dopo, non fa lo stesso errore Ronaldo che cerca Bale sul secondo palo, ma Piszczek salva tutto mandando in angolo. Il Dortmund prova quindi a fare male in contropiede, ma Sergio Ramos salva sulla linea (con una mano) sulla conclusione a botta sicura di Philipp. Partita apertissima e al 18′ arriva il vantaggio degli ospiti, con il gran sinistro al volo di Bale su assist di Carvajal (il sesto in Champions contando la scorsa stagione). Il Borussia cerca il pareggio ma Aubameyang non punge, anzi coglie un clamoroso palo da due metri, ma in questo caso ‘benedice’ la chiamata dell’arbitro che gli fischia un fuorigioco. Nel finale di tempo, altre chance per il raddoppio del Real, ma Ronaldo e Sergio Ramos non trovano lo specchio della porta.

Gareth Bale of Real Madrid celebrates scoring his sides first goal with Isco of Real Madrid during the UEFA Champions League group H match between Borussia Dortmund and Real Madrid at Signal Iduna Park

Gareth Bale of Real Madrid celebrates scoring his sides first goal with Isco of Real Madrid during the UEFA Champions League group H match between Borussia Dortmund and Real Madrid at Signal Iduna ParkGetty Images

Subito un’occasione per Yarmolenko ad inizio secondo tempo, con il salvataggio sulla linea di Varane, ma dall’altra parte il Real Madrid è cinico con il gol di Ronaldo che anticipa Papastathopoulos e firma il raddoppio sull’assist di Bale. Aubameyang ha poi il merito di riaprire immediatamente il match, con un gran movimento sul primo palo sull’assist di Gonzalo Castro, con un colpo di testa che non lascia scampo a Navas. I padroni di casa spingono cercando il pari, Bosz mette in campo Weigl, Dahoud e Pulisić, ma al 79′ il Real Madrid la chiude con la doppietta di Cristiano Ronaldo che calcia potentissimo sul primo palo dopo l’assist di Modrić. Nel finale, gli ospiti cercano anche il 4-1, ma Bürki è decisivo su Asensio e Sergio Ramos.

Tabellino

Borussia Dortmund-Real Madrid 1-3

Borussia Dortmund (4-3-3): Bürki; Piszczek, Papastathopoulos, Toprak, Toljan (61′ Dahoud); G.Castro, Sahin (60′ Weigl), M.Götze (76′ Pulisić); Yarmolenko, Aubameyang, M.Philipp. All. Peter Bosz

Real Madrid (4-3-1-2): K.Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Nacho Fernández; Modrić (90+1 Ceballos), Casemiro, Kroos; Isco (76′ Asensio); Bale (86′ Lucas Vázquez), Cristiano Ronaldo. All. Zinédine Zidane

Marcatori: 18′ Bale (R), 50′ e 79′ Cristiano Ronaldo (R); 54′ Aubameyang (B)

Arbitro: Björn Kuipers (NED)

Ammonizioni: 29′ Bale, 39′ Carvajal, 40′ Modrić, 52′ Toprak, 63′ Weigl

Espulsi: nessuno

APOEL-Tottenham 0-3 (39′, 62′ e 67′ Kane)

Trasferta facile per il Tottenham che vince 3-0 al GSP Stadium contro l’APOEL, con una tripletta di Harry Kane. Il primo gol arriva al 39′, quando Kane prende il tempo a Rueda e supera Waterman dopo il passaggio in profondità di Alderweireld. Ci si aspettava più gol già nel primo tempo, ma gli Spurs chiudono il match nella ripresa con altre due reti del classe ’93. Prima c’è il destro dal limite dopo lo scarico di Sissoko, poi il perfetto colpo di testa su assist di Trippier, il tutto in 5 minuti. Risultato in cassaforte, e all’attaccante della Nazionale inglese (4 gol in 2 gare di Champions) viene concesso un po’ di riposo, visto gli ingressi di Llorente ed N’Koudou. Nel finale di gara, Pochettino ha anche il tempo di far entrare Anthony Georgiou, classe ’97, centrocampista di nazionalità cipriota.

Harry Kane (Tottenham), auteur d'un triplé contre Nicosie.

Harry Kane (Tottenham), auteur d’un triplé contre Nicosie.Getty Images

Tabellino

APOEL Nicosia-Tottenham Hotspur 0-3

APOEL Nicosia (4-2-3-1): Waterman; Vouros, Rueda, Carlão, Roberto Lago; Morais (84′ Alexandrou), Vinícius Oliveira; Zahid, Sallai (62′ Makris), Aloneftis (75′ A.Farias); De Camargo. All. George Donis

Tottenham Hotspur (4-2-3-1)Lloris; Trippier, Alderweireld, D.Sánchez, B.Davies; Winks, Dier; Aurier (57′ F.Llorente), M.Sissoko (84′ Georgiou), Son Heung-Min; H.Kane (75′ N’Koudou). All. Mauricio Pochettino

Marcatori: 39′, 62′ e 67′ Kane (T)

Arbitro: Pavel Královec (CZE)

Ammonizioni: 39′ Waterman, 51′ Vinícius Oliveira, 85′ Winks

Espulsi: nessuno

Sorgente: Borussia, la Champions è un’altra cosa! Il Real Madrid sbanca Dortmund, 3-1 con Ronaldo e Bale – Champions League 2017-2018 – Calcio – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.