Il tecnico del PSG alla vigilia della supersfida con il Bayern Monaco preferisce non rispondere riguardo la questione dei tiri dal dischetto: “Possono e vogliono tirarli in molti. Ho parlato sia con Neymar che con Cavani per chiarire come devono andare le cose in campo e anche per quanto riguarda i rigori”.Da giorni a Parigi la querelle riguardo al rigorista del PSG continua a tenere banco: El Pais nei giorni scorsi ha addirittura rivelato che il presidente Nasser Al Khelaifi avrebbe addirittura offerta soldi a Cavani per lasciare calciare i penalty al calciatore più pagato del pianeta Neymar ma Unai Emery alla vigilia della sfida contro il Bayern Monaco, ha provato a schivare la questione su chi batterà il prossimo rigore.

” Cercheremo di averne il più possibile in modo che entrambi possono avere l’opportunità di tirarli. Possono e vogliono tirarli in tanti in rosa. Comunque, ho parlato con entrambi per chiarire come devono andare le cose in campo e anche per quanto riguarda i rigori. Loro sanno che fare in campo “Parlando del Bayern, Emery ha detto: “E’ una grande squadra, con storia e che vuole vincere la Champions. Sono le partire che vogliamo giocare”. Infine a proposito del clima che si è creato intorno al Psg dopo il mercato estivo, il tecnico ha ammesso:” Sportivamente abbiamo molti nemici perchè vedono che abbiamo grandi campioni e siamo candidati a vincere la Champions”.”Verratti: “Ancelotti fondamentale per la mia crescita ma voglio dargli un dispiacere””Vincere contro il Bayern e giocare bene ci darà fiducia, ma non avremo vinto ancora nulla”. Così Marco Verratti, centrocampista del Psg, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions League contro il Bayern Monaco. Per il regista italiano la gara di domani “servirà a dare un segnale a noi stessi. Non sarà decisiva, ma sono partite che possono darti un sacco di fiducia”. Verratti ha detto che “per la prima volta” il Psg affronta questo tipo di partita “con la sensazione di essere come loro”. “E’ il frutto di cinque anni di lavoro che ci ha dato credibilità”, ha detto ancora Verratti che ha anche assicurato che “Neymar o Kylian Mbappé sono grandi giocatori che fanno crescere il progetto del club”.Inevitabile parlare di Ancelotti, uno dei maestri di Marco Verratti, che stasera torna a Parigi da avversario…” E’ stato molto importante per me in campo e fuori. Mi ha dato fiducia quando non era scontato farlo, visto che venivo dalla serie B. Ancelotti ha permesso pure a questo club di crescere, trasmettendo quell’esperienza che non c’era ancora e attirando giocatori di grande spessore””

Sorgente: Caso Cavani-Neymar, Emery svicola: “A chi i rigori? Loro sanno cosa devono fare” – Champions League 2017-2018 – Calcio – Eurosport