Una violenta eruzione vulcanica rischia di sconvolgere Vanuatu, l’arcipelago composto da circa 80 isole e situato sul “Ring of Fire”, la Cintura di Fuoco dell’Oceano Pacifico caratterizzata da disastri naturali. Il vulcano Monaro dell’isola di Ambae, attivo dal 2005, sta infatti preoccupando la popolazione e le autorità: la sua attività si è infatti intensificata molto dallo scorso sabato, minacciando un’imminente eruzione.Per questo Shadrack Welegtabit, il direttore del National Disaster Management Office, ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che l’attività vulcanica ha raggiunto il livello 4 per la prima volta dopo anni: “Ci sono fuoco, pietre e lava che vengono sputati fuori dalla bocca del vulcano. C’è molta attività in corso. Attraverso gli strumenti sismici possiamo misurare ciò che sta succedendo, ma non possiamo realmente prevedere cosa accadrà dopo”.L’evacuazione dell’isola è già cominciata: più di 6.000 persone hanno lasciato le proprie abitazioni, ma il rischio resta comunque altissimo. Secondo gli esperti del Vanuatu’s Meteorology and Geohazards Department, infatti, le rocce sparate in aria dal vulcano, i gas tossici e l’eventuale pioggia acida da essi provocata rappresentano un pericolo concreto. Per sostenere la popolazione, nel frattempo, una nave carica di acqua, viveri e forniture mediche è stata inviata sul posto e dovrebbe raggiungere le coste dell’isola nella giornata di domani.

Sorgente: Rischio eruzione sull’isola di Ambae: evacuate oltre 6mila persone – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.