Kingsman 2 Il Cerchio d’Oro è un film del 2017, diretto da Matthew Vaughn, sequel del suo film di successo del 2014, con protagonisti Taron Egerton, Julianne Moore, Colin Firth, Halle Berry, Channing Tatum e Jeff Bridges. La durata del film è di 141 minuti.

Poster

BOX OFFICE ITALIA:
€.869.130

TRAMA KINGSMAN: IL CERCHIO D’ORO:

Nell’ultima missione, Eggsy (Taron Egerton) nome in codice Galahad, si è guadagnato l’elegante uniforme da Kingsman, il ricercato doppiopetto su misura completo di accessori artigianali, convertibili all’occorrenza in tecnologiche armi da combattimento. In Kingsman 2: Il Cerchio d’oro, i giorni da ragazzino scapestrato e attacabrighe sono finiti, mentre quelli da super spia iniziano nel peggiore dei modi: il quartier generale dell’agenzia di servizi segreti indipendente, ispirata agli antichi valori dei Cavalieri della Tavola Rotonda, viene distrutto in un’esplosione che si porta dietro i ricordi legati ai giorni di addestramento e al mentore Harry Hart (Colin Firth). Un insegnamento del predecessore però, non può essere cancellato: “i modi definiscono l’uomo”. Così, prendendo in parola l’assunto, i “cavalieri” Kingsman esportano i modi raffinati e lo stile British negli Stati Uniti, dove un’agenzia di pari conosciuti come Statesman accoglie Eggsy, Roxy (Sophie Cookson) e l’agente Merlino (Mark Strong), in missione per sconfiggere un nemico comune: la terribile Poppy (Julianne Moore) imprenditrice a livello globale, associata all’organizzazione segreta denominata “Il Cerchio d’oro”.
Gli sboccati cugini Statesmen adottano un sistema di gerarchie e nomi in codice simile a quello utilizzato dagli impeccabili agenti inglesi. Ma invece che dalle antiche leggende arturiane attingono da famosi drink da saloon: il capo Jeff Bridges è il raffinato Champagne, gli agenti sul campo Pedro Pascal e Channing Tatum sono rispettivamente Whiskey e Tequila, mentre la bella Halle Berry, nei panni di una Merlino in gonnella, è l’analcolica Ginger

PANORAMICA SU KINGSMAN: IL CERCHIO D’ORO:

Ci sono sequel pianificati a tavolino quando il primo film non è che un abbozzo ma all’orizzonte c’è il sicuro successo di un franchise larger than life, e ci sono sequel che nascono solo in conseguenza di notevoli risultati al botteghino. A questo secondo avventuroso e imprevedibile gruppo appartiene Kingsman 2: Il Cerchio d’Oro, che è diventato realtà all’indomani dei 400 milioni di dollari guadagnati al box office mondiale da Kingsman – Secret Service, spy action-comedy traboccante umorismo e ovviamente aplomb british tratta dalla miniserie a fumetti di Mark Millar e Dave Gibbons “The Secret Service”, e affidata alla verve del gentlemen Harry Hart alias un Colin Firth mai così ironico e agile.
Che Matthew Vaughn dirigesse anche questo secondo capitolo delle avventure di Eggsy (Taron Egerton), ex ragazzaccio di periferia riconvertito in abilissimo agente segreto, non era scontato fin dal principio, ma, con l’idea di riportare in vita il personaggio di Colin Firth ben chiara in testa, il regista ha sposato il progetto mettendosi quasi subito al lavoro sul copione. Il risultato della sua impresa, a sentire la sua collaboratrice Jane Goldman, è qualcosa di ben più folle ed eccentrico del film number one, con scene d’azione sensazionaliincredibili sorprese continuamente dietro l’angolo e una fantastica cattiva con il volto di Julianne Moore che il regista ama definire “una fidanzatina d’America a cui qualcosa è andato storto”. La rossa più famosa del cinema USA – che interpreta Poppy, genio del male a capo dell’organizzazione segreta Il Cerchio d’Oro – non è l’unica new entry della serie, che con buona probabilità avrà un terzo capitolo. Al suo fianco nel cast troviamo Halle BerryChanning TatumJeff BridgesVinnie Jones e perfino Elton John.
Fra le chicche di Kingsman: Il Cerchio d’Oro annoveriamo certamente lo smoking arancione indossato con naturalezza da Eggsy e sfoggiato in quell’iconico trailer del film che ormai si conosce a memoria ed è accompagnato dalla voce di Frank Sinatra che canta “My Way”. Non meno cool la benda nera sull’occhio in stile Capitan Harlock o John Ford sfoggiata da Hart, il quale, però, nei pochi istanti in cui appare, ha l’aria dimessa e una felpa grigia da sportivo un po’ mezza calzetta. Last but not least, c’è il cappello da cowboy di Channing Tatum (nei panni dell’Agente Tequila), che non rinuncia a un fascino tutto yankee.
Come gli altri dipendenti dell’agenzia a stelle e strisce che accoglie Eggsy, Roxy e Merlino dopo l’esplosione del loro quartier generale, questo personaggio prende il nome da una bevanda alcoolica (ci sono anche Champagne e Jack Daniels!).
Anche se, come il suo predecessore, ci tiene a prendere le distanze dai Bond Movie – soprattutto dagli ultimi, in cui il prode James si è fatto tenebroso – Kingsman: Il Cerchio d’Oro tiene sempre a mente e omaggia i film con protagonista l’agente con licenza di uccidere. Lo fa per esempio in una sequenza in mezzo alla neve, che ci indurrebbe a pensare ad Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà se non fosse per il fatto che qui nessuno scia elegantemente. Il regista del film Matthew Vaughn si sarà certamente diverito a giocare con simili tributi, ma per lui la sceneggiatura del film non è stato una passeggiata. Al contrario, di tutte gli script che ha firmato, questa è stata la più difficoltosa, perchè da un lato c’era il desiderio di non deludere le aspettative dei fan restando fedeli all’universo creato con Kigsman – Sercret Service, dall’altra era forte la voglia di fare qualcosa di nuovo. E poi all’inizio il cattivo del film, che non era Poppy, prorio non funzionava. Dunque diverse cose sono state riscritte. L’esito di tanto e tale sforzo lo vedremo il 21 settembre data dell’uscita nei cinema in Italia di Kingsman: Il Cerchio d’Oro. L’intenzione sarà quella di spiegarci ancora una volta (parola di Taron Egerton) cosa sigifichi essere un gentiluomo e quanto sia fondamentale indossare abiti eleganti e dal taglio impeccabile.

CURIOSITÀ SU KINGSMAN: IL CERCHIO D’ORO:

Kingsman 2: Il Cerchio d’Oro è il sequel di Kingsman: Secret Service, il film che ci ha fatto conoscere il mondo dei Kingsman – un agenzia di intelligence internazionale e indipendente, ai massimi livelli di discrezione, il cui obiettivo primario è garantire la sicurezza nel mondo.

Sorgente: Kingsman: Il Cerchio d’Oro – Film (2017)