Ci siamo. Domenica 1 ottobre comincia il campionato di basket 2017/18, che potrete seguire in diretta esclusiva sulla piattaforma Eurosport e su Eurosport Player. Il primo turno prevede subito una sfida di alto livello, tra la finalista della scorsa stagione, cioè la Dolomiti Energia Trentino, e la rinnovatissima neopromossa Segafredo Virtus Bologna, mentre i campioni d’Italia della Umana Venezia saranno impegnati a Varese. Per prepararvi al meglio all’appuntamento con questa nuova stagione, ecco un decalogo statistico/economico, che può aggiornarvi sul presente e ricordarvi i grandi del passato.

96 – Le edizioni del campionato italiano di basket, includendo quella che sta per cominciare. Milano domina l’albo d’oro con 27 titoli, seguita da una neopromossa nel torneo 2017/18, la Virtus Bologna, tornata in Serie A vantando una bacheca ricca di 15 Scudetti.

16 – Gli anni trascorsi dall’ultimo titolo conquistato dalla Virtus Bologna (2000/01). Quella squadra, allenata da Ettore Messina, vantava un roster fenomenale: Ginobili, Abbio, Bonora, Sconochini (attuale commentatore di Eurosport), Frosini, Andersen, Rigaudeau, Jaric, Griffith, Smodis, solo per citarne alcuni. Quest’anno la Virtus è tornata nel massimo campionato dopo un solo anno di “purgatorio” in A2.

Manu Ginobili, Andrea Meneghin, Virtus Bologna-Fortitudo Bologna, 2000-2001 (LaPresse)

Manu Ginobili, Andrea Meneghin, Virtus Bologna-Fortitudo Bologna, 2000-2001 (LaPresse)LaPresse

– I milioni di euro che incasserà nei prossimi tre anni Simone Pianigiani dall’Olimpia EA7 Emporio Armani Milano. L’ex allenatore dell’Hapoel Gerusalemme sarà il tecnico più pagato in Serie A.

24,4 – I milioni di euro di ricavi nell’ultimo bilancio dell’Olimpia Milano, nettamente la squadra che guadagna di più in Italia nel basket. L’ultimo monte ingaggi della società di Armani era di 12,6 milioni euro, cifra che rimarrà più o meno simile in questa stagione.

1,5 – E il colpo “principe” della campagna acquisti 2017/18 targata Armani si chiama Andrew Goudelock. L’ex stella del Maccabi Tel Aviv ha già fatto intravedere in Supercoppa di cosa è capace. Percepirà un ingaggio da circa 1,5 milioni di euro, leggermente inferiore ai 2 milioni che percepiva in Israele.

320 – L’abbonamento minimo intero (senza sconti Under o Over) per vedere l’Umana Reyer Venezia nella stagione che sta per partire è di 320 euro. La squadra campione d’Italia in carica, che nel 2016/17 ha vinto il titolo 74 anni dopo l’ultima volta, si presenta con un roster molto rinnovato, ma ancora competitivo: senza Ariel FIlloy e Melvin Ejim ma con i nuovi Biligha, Watt, Kyzlink, Michael Jenkins e De Nicolao.

14397 – Il record di punti segnati in totale in Serie A da Antonello Riva con le maglie di Cantù, Milano e Pesaro. La data storica è il 10 aprile 2000, quando contro Reggio Calabria superò l’altra leggenda Oscar Schmidt.

28 – Le stagioni in Serie A di Dino Meneghin tra Varese, Milano e Trieste. Un primato impreziosito da ben 12 Scudetti. Come presenze totali, però, Meneghin è stato superato da Dan Gay, che ne ha collezionate ben 843 in 24 stagioni.

15 – I milioni di dollari che guadagnerà con i Los Angeles Clippers nella sola stagione 2017/18 Danilo Gallinari, più di qualsiasi monte ingaggi complessivo di una squadra di Serie A.

87 – I punti realizzati da Carlton Myers il 26 gennaio 1995 nel 147 a 99 della sua TeamSystem Rimini contro la Libertas Udine. La gara era valida per la sesta giornata di ritorno del campionato di A2 che, proprio da quella stagione non era più collegato con quello di A1 come era avvenuto dalla nascita dei due campionati nel 1974/75. Tra Serie A e A2 nessuno si mai spinto oltre. Un record storico. Myers, tra l’altro, sarà una delle voci tecniche di Eurosport nel corso del prossimo campionato.

Sorgente: Facciamo i conti: da Goudelock alla Virtus Bologna, tutti i numeri del campionato 2017/18 – Serie A 2017-2018 – Basket – Eurosport

Leave a Reply

Your email address will not be published.