Una applicazione innovativa made in Sardinia per contrastare il fenomeno della contraffazione. Si chiama Autentico nfc, dell’omonima azienda che si è collocata al primo posto tra le aziende sarde nella categoria Green Economy del “premio Eureka, l’idea diventa impresa”. Il riconoscimento è stato assegnato al manager dell’azienda di Capoterra, Diego Lai, durante il tour Panorama d’Italia, sbarcato a Olbia. L’azienda si è aggiudicata l’accesso alla finale nazionale che si terrà a Ragusa a fine novembre.Il vincitore finale si aggiudicherà la partecipazione al “One Week Accelerator Program NY di Italian Business&Investment Initiative”, una settimana di corsi di formazione presso Italian Business &Investment Initiative a New York con rimborso spese per il viaggio e l’alloggio offerto da Panorama e Mondadori.Inserendo un tag nfc nelle etichette dei prodotti, l’applicazione è in grado di leggere la scheda del prodotto e tutti i dati di produzione pubblici. Inserita anche la funzionalità di segnalazione potenziale falso, qualora l’app non rilevi un tag valido, e quella di invio messaggi al produttore in relazione a uno specifico prodotto acquistato. L’azienda offre soluzioni per l’anticontraffazione e logistica con tecnologia RfId, NFC e Bluetooth. Opera principalmente con autentico nfc, un servizio per le aziende che consente di etichettare univocamente i propri prodotti con un Dna Tag senza che questi debbano intervenire sulla propria catena di produzione.

Sorgente: App sarda svela marchi contraffatti – Sardegna – ANSA.it