C’è chi ricorda con commozione Last Christmas di George Michael perché è una canzone collegata ai primi amori adolescenziali, o chi aveva preso una cotta per Nick dei Backstreet Boys, o, ancora, qualcuno a cui si riempiono gli occhi di lacrime nel riascoltare Rehab di Amy Whinehouse. E questo non solo a causa dei differenti gusti musicali di ognuno, ma anche perché la musica ascoltata nel corso della propria infanzia o adolescenza, si sa, è più bella in quanto rimanda alle memorie degli anni migliori. Consci di questo, gli uomini di Spotify hanno deciso di accontentare i nostalgici e di inserire nell’applicazione un algoritmo che farà rivivere le hit della gioventù proponendo una playlist personalizzata.SPOTIFYLa “Macchina de tempo” (questo il nome scelto per la nuova funzionalità) è stata resa disponibile in 60 paesi e raccoglie le 30 canzoni che hanno segnato l’adolescenza e giovinezza di ciascun utente (che abbia tra i 16 e gli 85 anni), creando la colonna sonora perfetta per fare un tuffo nel passato.Ma come fa la piattaforma a scegliere per noi le giuste canzoni? Semplice: all’atto della registrazione, Spotify chiede a chi vuole iscriversi di indicare la propria data di nascita, da cui quindi ricava l’età.La nuova funzionalità è stata pensata a seguito del successo di “Your Summer Rewind”, l’ultima playlist personalizzata di Spotify lanciata la scorsa estate e che raccoglieva i tormentoni degli anni precendenti. Del resto, le liste di canzoni degli anni ’70, ’80, ’90 e 2000 hanno tra 1,2 e 1,7 milioni di follower ciascuna.Se non vedete l’ora di fare un salto temporale di qualche decennio, non dovete fare altro che aprire l’applicazione.

Sorgente: Spotify lancia la “Macchina del Tempo” per far felici i nostalgici della musica dell’infanzia