La prima fase di questa edizione si è conclusa, ma la vera gara deve ancora cominciare

Eccoci arrivati all’ultimo giorno di Auditions sul palco di X-Factor 11. Dopo un breve riepilogo della puntata precedente, Alessandro Cattelan accoglie dal palco i quattro giudici: Manuel Agnelli, Mara Maionchi, Levante e Fedez. Ognuno ha degli obiettivi specifici per questa edizione. La prima concorrente ad esibirsi è Maria Luisa Pappalardo, 48 anni da Catania, con il brano “Qualcosa Che Ho di Te” di Anna Tatangelo. Maria Luisa è una scrittrice molto divertente, ed utilizza un linguaggio molto forbito. Sebbene ottenga la simpatia da parte dei giudici la sua esibizione purtroppo non ha esito positivo. 4 No.

C’è anche spazio per due coppie di gemelli a X-Factor. Daniel e Domenico, in arte DaDo con I Just Call to Say I Love You, di Stevie Wonder e Chiara e Giorgia, con Happy di Pharrell. Per ambedue le coppie la performance non è delle migliori. I giudici sentenziano 4 No in entrambi i casi. I prossimi concorrenti a salire sul palco sono Sem & Stenn, due ragazzi fidanzati dal 2011 con in comune la passione per la musica; cantano un loro inedito “The Fer”, prodotto integralmente dai due. Con un sound alla Depeche Mode, a detta di Manuel Agnelli, sono i primi in questa puntata a passare il turno. 3 Si e un No, quello di Fedez, non interessato alla produzione. Seguono due gruppi. The Wer, band compatta che merita di essere risentita e The Sunset, studenti dai 19 ai 22 anni, con una versione rivistitata di Let Me Love You di Justin Bieber. Entrambi ottengono 4 Si.

E’ adesso il turno di Sidy Lamine Casse, 19 anni, di origini Senegalesi, accompagnato dal papà. Per Sidy solo il fatto che il padre lo abbia seguito costituisce già una vittoria; canta Cherry Wine di Hozier. I giudici sono incantati dalla performance. 4 Si e prima Standing Ovation della puntata. La prossima concorrente a salire sul palco è Virginia, 23 anni, arrivata da Verona con la mamma. Il papà non è d’accordo sulla sua partecipazione all’audizione, vuole che Virginia diventi un’economista. Canta Rise Up di Andra Day, voce e piano. Riceve 4 Si e la standing ovation del pubblico. L’emozione della giovane è grandissima. Dopo l’esibizione decide di chiamare il padre per raccontargli della sua performance e lo stesso è contentissimo del risultato ottenuto. Quello che segue è un momento inedito: Daniele Faustini, 19 anni, si presenta sul palco con una gigantografia di Chiara Ferragni, attuale fidanzata di Fedez. Il suo obiettivo principale nel partecipare a X-Factor è quello di conoscere Chiara. Canta Lontano Dagli Occhi di Sergio Endrigo. Purtroppo per lui l’esito è 4 No, ma la soddisfazione che Chiara chiamata al telefono da Fedez lo saluta.

La stessa sorte tocca a Alberto Linetti, 18 anni da Torino, più convinto che convincente, a Adriana Ippolito, 20 anni e a Annabelle Fassoli, 35 anni. E’ il momento di Isaure Cassone , francese di 21 anni che si definisce un po’ maschiaccio. Canta un suo inedito, For You, scritto alla fine di una relazione. Piace molto ai quattro giudici, ottenendo 4 Si. Le giovanissime under hanno sorpreso molto in questa edizione. Seguono rispettivamente Claudia Guaglione, 17 anni, Krizia Angulo, 19 anni, Kleopatra Jasa, 17 anni, Anna Giulia Pricoco, 18 anni e Manila Statelli 22 anni. 4 Si per ognuna di loro.

La prossima concorrente a salire sul palco è Britney Bricherasio, 16 anni, che canta Nessun Grado di Separazione di Francesca Michielin. Questo brano rappresenta quello che ha vissuto, tanti complessi, tante paure, tante preoccupazioni. Britney è stata vittima del bullismo a scuola, e adesso vuole avere la sua rivincita sul palco di X-Factor. In questa esibizione è molto commovente la reazione di Mara Maionchi, che non riuscendo a trattenere le lacrime, dice di aver sentito il dolore e la sofferenza di una giovanissima ragazza di 16 anni. Britney ottiene 3 Si, passando alla fase successiva. Sono molti i concorrenti che hanno provato più volte a partecipare a X-Factor nel corso delle precedenti edizioni. Uno di questi è Francesco Bertoli, ex frontman dei Jarvis, band che si è ritirata durante la scorsa edizione agli Home Visit. Il ragazzo canta molto bene Thinking Out Loud di Ed Sheeran, ma Fedez non lo premia, ottiene comunque il passaggio del turno grazie agli altri tre giudici. Seguono Giorgio Schino e Leonardo Belleggia; per entrambi 4 Si; destino differente per Antonio Esposito, 16 anni, per Leonardo Fontanot, 21 anni e per Samuele Proto 20 anni. 4 No per ognuno di loro.

Sale poi sul palco Marina Morozova, 30 anni dalla Russia, di professione cantante lirica. Con Crazy Little Thing Called Love dei Queen ottiene l’approvazione di Manuel ma non degli altri tre giudici. Seguono Francesco Pallara, 42 anni, Valentino in arte Valu, 28 anni e Lamberto De Simone, 29 anni. Nessuno dei tre riesce a passare alla fase successiva. E’ ora il momento dei gruppi. Salgono sul palco i “Mr.Everett”, liberi professionisti dai 25 ai 29 anni, che con una performance “robotica” passano il turno con 3 Si e un No. A seguire ottengono 4 Si i “Ros”, gruppo di Montepulciano con I Put a Spell on You, i “Deadline Induced Panic” e il gruppo “El Cartel”. E’ adesso il momento di due giovani ragazze, Ana e Carolina, spagnole di Madrid, che sono venute in Italia perché in Spagna non c’è un’edizione di X-Factor. La loro interpretazione di Waves di Dean Lewis stupisce positivamente i giudici. Ana ha un timbro di voce unico a detta di Manuel Agnelli. Ottengono la standing ovation del pubblico e i 4 Si.

E’ il momento degli Over. Sul palco c’è Valerio Bifulco, tornato in Italia dopo aver vissuto quattro anni in Inghilterra a causa di una delusione amorosa; Valerio incanta i giudici con la sua versione di Dakota degli Stereophonix, 4 Si. Passano il turno anche Valentina Grigò, Alessandro Sette, Nicola Pomponi, Paola Perrone e Giulia Militello. A seguire, Andrea Spigaroli, 25 anni amante della musica, riesce a passare il turno sebbene ci sia qualche perplessità da parte di Manuel . Adesso tocca ad Enrico Nigiotti, vecchia conoscenza di Mara Maionchi. Enrico ha già partecipato ad un talent nel 2009 ed è sempre stato una testa calda. Oggi Enrico non ha problemi a rimettersi in gioco, è cresciuto, ha imparato tanto. La sua esibizione è ottima. 4 Si. Al contrario Antonio Colazzo, 62 anni da Lecce riceve 4 No. L’ultimo ad esibirsi in questa giornata finale di audizioni è Riki Jo, cubano de La Havana. E’ l’autore del tormentone estivo “Baila como el Papu” la canzone resa famosa da Alejandro Gomez, attualmente giocatore nell’Atalanta Calcio. I giudici reputano sia giusto dare la possibilità a questo ragazzo di esibirsi di nuovo. 4 Si.

Terminano quindi la puntata e la fase delle Auditions per questa edizione di X-Factor 11. Giovedì prossimo, prima dei Bootcamp, dove i giudici sapranno le loro categorie, ci sara il “J-Day”, novità di questa edizione, dove verrà fatta una scrematura iniziale. La prima fase di questa edizione di X-Factor si è conclusa, ma la vera gara deve ancora cominciare.

Sorgente: X Factor, ultimo giorno di Auditions – Tv – ANSA.it