“Quando in Spagna non si votava c’era il franchismo: io sono orgoglioso di essere catalano”. Lo ha detto Gerard Piquè, difensore del Barcellona, dopo la partita a porte chiuse vinta col Las Palmas, parlando in lacrime delle tensioni per il voto sull’indipendenza della Catalogna. “Il calciatore catalano si è detto pronto a lasciare la Nazionale spagnola. “Mi sento catalano, oggi più di sempre. Si può votare sì o no, ma si deve votare. Non siamo riusciti a ottenere il rinvio della partita”, ha detto.”I fatti della Guardia civil e della polizia parlano da soli, non si possono comportare così, quella di oggi – ha aggiunto – è stata la peggiore esperienza professionale di tutta la mia vita. Se la Federazione pensa che io sia un problema farò un passo indietro in vista dei Mondiali”.

Sorgente: Piquè in lacrime: “Pronto a lasciare la Nazionale”