In un colpo solo il Cosenza assapora per la prima volta il gusto dolce dei tre punti in campionato e sfata il tabù Reggina, andando a vincere in terra amaranto dopo ben 58 anni. Una gara perfetta quella dei rossoblu, che hanno dato continuità ai progressi già evidenziati nella sfortunata sfida contro il Catania, dominando dal 1′ minuto la Reggina, aggredita da subito nella propria metà campo. I rossoblu hanno sfruttato benissimo le incursioni di D’Orazio e Corsi sulle corsie laterali che hanno messo in area decine di palloni ma sopratutto con i 5 centrocampisti Braglia è stato bravissimo creare una vera e propria ragnatela. Certo, se una pecca la si può trovare va ricercata nell’ormai cronica sterilità offensiva e nella poca cattiveria a concretizzare le numerose palle goal create. Ma per fortuna, gira e rigira, il goal alla fine è arrivato, grazie alla perfetta quanto precisa volè di destro di Mendicino su assist di Calamai, dopo un velo geniale di Baclet  e con un secondo tempo sontuoso dei rossoblu che hanno creato almeno 4 o 5 palle goal per chiudere definitivamente la garasenza affanni.

Reggina Cosenza 01

Lo stesso Baclet 5 minuti prima del vantaggio, era andato vicinissimo alla rete colpendo la traversa con un piattone sotto porta su cross di D’Orazio dalla destra, deviato dal ginocchio di Gatto. Con i rossoblu avanti 1 a 0 la Reggina una sola volta è riuscita a mettere i brividi ai tifosi rossoblu è c’è voluto un grandissimo intervento di Perina per di no ad un tiro a botta sicura di Sparacello da dentro l’area. Poi, prima del triplice fischio finale, solo occasioni per i rossoblu con Baclet e due volte Tutino. Ora due giorni di riposo e puoi nuovamente in campo nell’anticipo di venerdì sera contro la Casertana per trovare il primo successo anche al Marulla.

 

Sorgente: Cosenza, derby e vittoria. Reggina dominata e stesa da un eurogoal di Mendicino – QuiCosenza.it