Altro che “un balzo in avanti”. Secondo molti possessori di iPhone, il nuovo sistema operativo iOS 11 ha portato molti disagi soprattutto sul modello 6. iOs 11 è stato rilasciato il 19 settembre 2017 – lo avranno i nuovi iPhone 8, 8 Plus e iPhone X – e chi ha fatto l’aggiornamento su smartphone ormai non più recentissimi se ne sta pentendo.I problemiBatteria che si scarica molto più velocemente e app lente o che, addirittura, crashano e si spengono all’improvviso. In tanti hanno segnalato sui social network e nei forum dedicati agli amanti di Apple questi disagi su iPhone 6 e qualcuno – ma il numero è molto più basso – anche su iPhone 7. Forbes cita alcuni commenti degli utenti di Reddit: crash costanti, touch “di 20 anni fa”, rallentamenti a Spotify e Messenger, allarmi che non suonano in modalità silenziosa e impossibilità di fare chiamate. Non è una novità, comunque: anche quando in passato ci fu il passaggio da iOS 8.4.1 alla versione 9.0.1, chi la installò su iPhone 4S, 5 e 5S notò gli stessi problemi.Come risolverliLe possibili soluzioni sono molteplici. Da un semplice ripristino delle impostazioni di iOS (Impostazioni > Generali > Ripristina > Ripristina impostazioni) al passaggio al primo aggiornamento del nuovo sistema operativo, iOS 11.01.1, che sembra aver corretto i primi bug. Può servire a qualcosa anche liberare spazio sul telefono, disattivare gli aggiornamenti automatici delle app e disattivare la localizzazione. Oppure si può tornare indietro a iOS 10.3.3 scaricandone il downgrade (finché è ancora disponibile, e al momento lo è): numerosi siti internet offrono spiegazioni molto dettagliate dei passaggi da seguire. Ma attenzione perché si tratta di un’operazione delicata che non riconosce il bakcup automatico. Ricordatevi dunque di salvare manualmente sul pc ciò che volete mantenere.

Sorgente: Ecco perché se hai l’iPhone 6 (o 7) non devi aggiornarlo a iOS 11